Nainggolan sta con l’Inter: le pesanti accuse del belga nei confronti della Juventus

Nainggolan sta con l’Inter: le pesanti accuse del belga nei confronti della Juventus

Nainggolan Juventus Inter – Anche il centrocampista belga attacca la Juventus.

A quattro giorni da Juventus-Inter, continua a tenere banco la polemica sull’arbitraggio di Rizzoli. In molti in questi giorni hanno voluto dire la loro sul derby d’Italia, da Moratti a John Elkann. E a buttare benzina sul fuoco ci ha pensato anche Radja Nainggolan. Il centrocampista della Roma, come ha più volte affermato, non nutre nessuna simpatia nei confronti del club torinese, e più volte ha attaccato la Vecchia Signora. L’ultima stoccata è arrivata pochi minuti fa attraverso un video diffuso dal Corriere dello Sport. Il belga, fermato e filmato da alcuni tifosi, parla del suo odio nei confronti della Juventus, dei numerosi arbitraggi a favore dei bianconeri e della sua volontà di continuare a vestire la maglia della Roma.

Odio e accuse

Quello di Nainggolan è un odio che il centrocampista si porta dietro da molto tempo. Un sentimento che lo logora da prima del suo arrivo in Serie A: “Sai perché sono a Roma? Io sarei potuto andare via. Non mi sarebbe importato niente degli insulti. Io sono contro la Juve da quando sono nato. Anche prima di arrivare a Cagliari io odiavo già la Juve a prescindere. Io ho sempre dato tutto per vincere contro di loro, anche con la maglia del Cagliari. Infatti, con i sardi non ho mai perso allo Juventus Stadium, solo pareggiato. Ho perso solo quando hanno vinto lo scudetto e giocavamo a Trieste”.

L’odio deriva da alcune situazioni favorevoli che, secondo il belga, hanno sempre favorito i bianconeri: “Odio la Juve perché hanno sempre vinto o per un rigore o per una punizione. Io sono venuto a Roma per provare a vincere contro la Juve che ha sempre avuto questi aiuti”. Ma nonostante questo Nainggolan è convinto di alzare un trofeo a fine stagione: “Se non vinciamo lo scudetto vinciamo la Coppa Italia. Contro la Lazio vinciamo all’andata e al ritorno. Anche con la Lazio non ho mai perso”.