Napoli-Genoa 2-0 cronaca e tabellino: Zielinski e Giaccherini avvertono il Real

Napoli-Genoa 2-0 cronaca e tabellino: Zielinski e Giaccherini avvertono il Real

Ottima prestazione del Napoli che batte il Genoa nell’anticipo della 24/a giornata di Serie A.

La partita comincia con un ottimo atteggiamento da parte degli ospiti, ben messi in campo da Ivan Juric, che si affida al consueto 3-4-2-1 nel quale fanno il loro ritorno in campo i recuperati Gentiletti e Miguel Veloso, anche se entrambi non sono al meglio. Ed infatti tutti e due ne faranno le spese già nel primo tempo con altrettante sostituzioni. Nel Napoli, Sarri sceglie di dare fiducia a Giaccherini, naturale sostituto di Callejon quest’oggi squalificato. A centrocampo Diawara e Zielinski hanno la meglio per giocare dal 1′ su Jorginho ed Allan, in difesa torna dall’inizio Koulibaly. L’ultima volta da titolare per il senegalese era stata a dicembre, poi il giocatore è stato via in Coppa d’Africa.

Il match

Avvio solito del Napoli che fa pressione e possesso palla, ma il Genoa nei primi 25′ è perfetto e riesce a conquistare numerosi palloni, arrivando pure negli ultimi 16 metri di campo. Il Napoli pur detenendo le redini del match appare poco preciso e sorpreso dall’avvio garibaldino dei rossoblu. Gli uomini di Juric pagano però ben presto dazio accusando già un pò di stanchezza nella seconda metà del primo tempo. Non si corre più come ad inizio match ed il Napoli esce fuori con il suo maggior tasso tecnico e la qualità delle giocate che contraddistinguono il gioco di Sarri. I partenopei creano qualche buona iniziativa, ma è nel secondo tempo che riescono a fare la differenza.

Doppia svolta

La gara si sblocca al 50′ con un bel sinistro potente e preciso di Zielinski dal limite: il pallone entra sul secondo palo nell’angolo basso per l’1-0 azzurro. Il Napoli da qui in poi trova maggiori spazi e riesce a giocare come i suoi interpreti preferiscono. Mertens in particolare è autore di un’altra grandiosa partita e serve un assist bellissimo al 68′ per Giaccherini, che raddoppia a porta sguarnita senza alcuna difficoltà e lancia a sua volta un messaggio a Sarri. Ottima partita anche per Lorenzo Insigne, pure lui vicino al gol. Nel finale entra tra gli altri Marko Rog, il quale ancora una volta mostra di possedere personalità e tecnica. Con questa vittoria il Napoli scavalca di nuovo la Roma (impegnata a Crotone domenica) al secondo posto. Il Genoa resta a metà classifica. E gli azzurri possono finalmente pensare al Real Madrid, con la trasferta del Bernabeu mercoledì prossimo per l’andata degli ottavi di finale di Champions League.

NAPOLI-GENOA 2-0 TABELLINO

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik (dal 30 s.t. Allan); Giaccherini (dal 28′ s.t. Rog), Mertens (dal 33′ s.t. Pavoletti), Insigne. (Rafael, Sepe, Chiriches, Maksimovic, Jorginho, Milik) All.: Sarri.

GENOA (3-4-2-1): Lamanna; Munoz, Burdisso, Gentiletti (dal 19′ p.t. Orban); Lazovic, Veloso (dal 39′ p.t. Cataldi), Hiljemark, Laxalt; Rigoni, Palladino (dal 13′ s.t. Taarabt); Simeone. (Zima, Rubinho, Edenilson, Cofie, Morosini, Pandev, Ninkovic, Pinilla) All.: Juric.

MARCATORI: al 5′ Zielinski, al 23′ s.t. Giaccherini.

ARBITRO: Giacomelli di Trieste (Passeri-Longo/Pegorin; Irrati-La Penna).
NOTE: Spettatori: quarantamila circa. Ammoniti: Orban, Burdisso (G), Rog (N). Recuperi: 2′ p.t., 2′ s.t.