Marcello Nicchi commenta gli episodi dubbi di Juventus-Inter

Marcello Nicchi commenta gli episodi dubbi di Juventus-Inter

Nicchi Juventus Inter rigore – Il presidente dell’Aia, Marcello Nicchi, ha commentato alla Domenica Sportiva alcuni episodi contestati durante Juventus-Inter.

Le polemiche in Italia non finiscono mai. Dopo una settimana di critiche all’arbitro Rizzoli per la direzione di gara di Juventus-Inter, il presidente dell’Aia, Marcello Nicchi, ospite alla Domenica Sportiva, ha commentato gli episodi contestati dello Juventus Stadium.

“Stiamo parlando di un arbitro mondiale: massimo rispetto per Rizzoli, una grande persona che è un esempio in tutto il mondo. È arrivato il momento di mettere la parola fine a una polemica che non giova a nessuno e che ha fatto dimenticare una bella partita, in cui ci sono stati degli episodi. Io farò la mia parte, richiamerò gli arbitri tutti al massimo impegno, perché il campionato sta entrando in una fase decisiva, dove continuerà la crescita della classe arbitrale”.

Il presidente dell’Aia si è soffermato così sulle situazioni specifiche parlando dell’intervento in scivolata di Mandzukic su Icardi: “Per me qui non è rigore, come il presunto fallo di mano di Medel. Ho la sensazione che Icardi chieda il calcio d’angolo e lasciatemi pensare che il giudice di porta ha visto bene”. Mentre sulla trattenuta di Lichtsteiner su D’Ambrosio il numero uno degli arbitri afferma: “Se trovi un arbitro che ti dà rigore, non puoi lamentarti“.

Infine, Nicchi ha commentato il video che ha scatenato sui social l’ira dei tifosi nerazzurri in occasione del retropassaggio di Chiellini a Buffon intercettato da Icardi: “Bisogna credere a quello che dice Rizzoli. Lui sostiene che la palla era in movimento e di conseguenza tutto quello che accade dopo non è niente perché la palla non è in gioco. Queste sono le dichiarazioni di cui io mi devo fidare”.