SHARE
lincoln city
Il Lincoln City ai quarti di FA Cup/ Fonte: ichef.bbci.co.uk

BURNLEY LINCOLN CITY FA CUP- Risultato storico per la squadra di Non League, che elimina al Turf Moor il Burnley dall’FA Cup.

La competizione più antica e complessa del mondo regala sempre fantastiche sorprese, rendendo ogni match tutt’altro che scontato. Proprio nella FA Cup rimarrà nella leggenda l’impresa del Lincoln City, squadra di Non League che è riuscita ad avere la meglio fuori casa sul Burnley, compagine quest’anno quasi imbattibile tra le mura amiche e abile nella scorsa giornata a fermare la corsa del Chelsea di Antonio Conte. Una vera e propria invasione quella dei tifosi del Lincoln che hanno occupato 3200 posti del Turf Moor con l’intenzione di trascinare i propri beniamini alla vittoria, convinti delle loro possibilità e ben lungi dall’essere in modalità vacanziera in quel di Burnley. Il loro tifo è riuscito a portare al risultato più inaspettato, grazie alla rete di Raggett che ha spezzato le gambe ai ben più blasonati avversari. Il Lincoln può quindi avanzare in questa competizione, guidata dai due fratelli manager impegnati l’uno ad organizzare la tattica in campo, l’altro a studiare gli avversari sfruttando i dati statistici di Football Manager. Una squadra di Non League ai quarti di FA Cup: non succedeva da ben 103 anni.

Le sorprese non finiscono però qui, visto che la FA Cup si è rivelata fatale per altri due club di Premier. Il Leicester continua infatti il momento no perdendo per 1 a 0 in casa del Millwall. Al 90′ arriva la rete di Cummings e Ranieri dovrà fare i conti anche con questo pessimo risultato sul groppone quando la società chiederà inevitabilmente spiegazioni alla fine della stagione. Va leggermente meglio al City di Guardiola, che però sarà costretto al replay dopo lo 0 a 0 in casa dell’Huddersfield. Non bastano Aguero, Nolito, Navas e compagnia per passare il turno e l’allenatore catalano sarà costretto a risolvere la pratica tra le mura dell’Ethiad.

SHARE