SHARE
Zdenek Zeman, Pescara
Zdenek Zeman - FOTO: Getty Images

Zeman Pescara salvezza – Vittoria schiacciante per il tecnico boemo al suo ritorno in panchina. Cinque reti al Genoa con una prestazione super da parte del Pescara.

Il ritorno del boemo

Ci voleva solamente Zdenek Zeman per dare una scossa al Pescara. Il boemo, richiamato in panchina dal patron Sebastiani dopo l’esonero di Massimo Oddo, è tornato su una panchina di Serie A con una vittoria ricca di gol. Una cinquina rifilata al Genoa grazie alla doppietta di Caprari e alle reti di Cerri, Benali e all’autogol di Orban. E così per la prima volta in Serie A il Pescara ha vinto un match con cinque gol di scarto. La squadra abruzzese resta all’ultimo posto in classifica a quota 12 punti: la salvezza continua ad essere un miraggio. Nel post-partita Zeman ha commentato il suo ritorno da incorniciare:

“Abbiamo finalmente rotto l’incantesimo, speriamo che duri. Mi piacerebbe se venissero tutti i tifosi ad aiutarci, ma oggi ce l’abbiamo fatta anche senza una parte di loro. Il gol sul calcio d’angolo è arrivato, ma io li ho provati una volta. In due giorni potevo fare poco, ma i ragazzi hanno preso sul serio le mie indicazioni. Non penso che sia finita anche se sulle condizioni fisiche c’è tantissimo da lavorare, non ho trovato buone convinzioni. Dovremo lavorare soprattutto su quello, prima di tutto la condizione fisica che ci permette di giocare al meglio. In certe partite il Pescara ha giocato bene, ma non è stato sempre attivo. Dobbiamo lavorare, in due giorni ho fatto solo la base. Vecchio maestro? Così dicono gli altri, ma io mi sento abbastanza giovane. Ci sono quarantenni che ne dimostrano settanta. Di Francesco non è più un allievo, anzi dovrebbe insegnare qualcosa a me. Devo ringraziare la squadra che ha dato tutto quello che aveva. Un successo importante anche dal punto di vista psicologico. Ora pensiamo subito alla prossima. Smettere di fumare in casa di salvezza? No, per favore, ogni tanto me ne fumo una. Vorrei essere noto anche per altro”.

Il man of the match

Gianluca Caprari, autore di una doppietta, conosce molto bene Zeman dai tempi di Roma ma non dimentica il suo ex allenatore, Massimo Oddo. Ecco le sue dichiarazioni:

“Oggi ci siamo sacrificati tantissimo e abbiamo fatto una grande partita. Finalmente è arrivata la vittoria e ora ci proveremo fino alla fine. Il cambio è stato di testa. Abbiamo fatto quello che ci ha chiesto e siamo riusciti a portare a casa un grande risultato. Fa piacere per Zeman ma dispiace per Oddo: anche lui mi ha dato tanto. Tutto può succedere, noi ci proveremo anche se è dura: le altre hanno tanti punti di vantaggio”.

SHARE