SHARE
Leonardo Bonucci
Leonardo Bonucci Nike Academy Credits: Giuliano Koren

Massimiliano Allegri conferma l’esclusione: Bonucci salta Porto-Juventus

Arriva la conferma di Massimiliano Allegri. Leonardo Bonucci salterà la sfida di Champions League tra il Porto e la Juventus in programma domani alle 20.45. Il difensore centrale assisterà in tribuna per motivi disciplinari. Queste le parole dell’allenatore bianconero: “Bonucci domani andrà in tribuna. Non è successo niente altro ma era giusto per i compagni, per la società ed i tifosi prendere questa decisione. Ho avuto una reazione che non è nel mio essere, sono stato un brutto esempio quindi farò una donazione. Bonucci ha capito di aver sbagliato perché è intelligente e gli servirà per il futuro. Non è successo assolutamente niente in questi quattro giorni. Ho parlato con Leonardo, già da stamattina sapeva. Ho comunicato la mia decisione e mi sembra un diritto mio che ho su tutti i giocatori. Non è un caso, ho preso questa decisione e finisce qui. Non dobbiamo spostare l’attenzione su roba che non esiste. L’attenzione deve andare alla partita. Il Porto è la squadra peggiore che ci poteva arrivare tra le seconde arrivate.” Questi i motivi del litigio.

L’opinione di Gianluigi Buffon

Anche Gianluigi Buffon aveva parlato della possibilità che il suo compagno di squadra potesse essere estromesso dalla sfida di domani:  “Per quanto riguarda Leo, non ho idea, perchè il mister non penso abbia dato formazioni, di conseguenza staremo a vedere. L’unica cosa che uno può dire in questi casi, è che quando si è un giocatore importantissimo, trainante, di grande personalità e di grande talento come può essere Leo o come possano essere altri in questa squadra, bisogna essere anche i primi a sacrificarsi per il bene della stessa o per il bene o la salvaguardia di determinati equilibri e valori. Di conseguenza Leo è un ragazzo molto intelligente, che tiene tanto al gruppo e alla Juventus, incarna proprio lo stile Juve, penso che non avrà nessun tipo difficoltà ad accettare qualsiasi tipo di decisione, perchè sa nel suo profondo che lo farà per il bene della Juve e lo farà per dare un segnale – tra virgolette – educativo per tanti altri che giocano insieme a noi. E chi ha un senso di responsabilità importante conosce benissimo queste dinamiche”

SHARE