SHARE
Federico Bernardeschi, Empoli-Fiorentina - Fonte: Federico Bernardeschi account Twitter
Federico Bernardeschi, Empoli-Fiorentina - Fonte: Federico Bernardeschi account Twitter

Fiorentina Bernardeschi – C’è intesa tra società e calciatore, a breve l’intesa. Si profila una clausola rescissoria da Top Player.

È stato l’uomo della provvidenza per la Fiorentina nella difficile trasferta di Europa League e quello che è mancato di più contro il Milan. Federico Bernardeschi è, insieme all’altro giovane virgulto gigliato Chiesa, il simbolo di una Viola futuribile. Proprio per questo motivo la società dei Della Valle sarebbe pronta ad un nuovo rinnovo del contratto dopo quello accordatogli appena 18 mesi fa. Troppo importante l’impatto del talento carrarino sull’ambiente dei toscani, con prestazioni a tempi alterni nella stagione scorsa e definitivamente consacratesi in quella attuale.

L’accordo tra le parti prevederebbe, stando anche a quanto riportato da Mediaset Premium, un aumento cospicuo degli emolumenti del trequartista in odore di Nazionale con un cash flow che partirebbe dai due milioni di € annui con premi a seguire fino alla soglia dei tre. Il mese fondamentale per individuare la data del closing sarà quello di maggio con la Serie A quasi al termine. I punti da limare sono ancora quelli della durata del nuovo contratto e la conseguente clausola rescissoria, con gli imprenditori marchigiani che vorrebbero prorogare la scadenza fino al 2021, giustificando così una clausola rescissoria di 70 milioni di €.

Intanto le pretendenti iniziano a farsi notare: l’Inter della nuova gestione orientale vorrebbe rinsaldare lo zoccolo “azzurro” duro della propria rosa con un altro giovane di livello assoluto dopo l’arrivo di Gagliardini. All’estero, Bayern Monaco, Chelsea e Manchester United monitorano da tempo la situazione del numero 10 viola.

Stefano Mastini  

SHARE