Siviglia-Leicester 2-1: altra botta per Ranieri

Siviglia-Leicester 2-1: altra botta per Ranieri

Siviglia Leicester League – I Foxes cadono a Siviglia, Vardy tiene viva la speranza ma Ranieri è appeso ad un filo.

Ritmi alti con sprazzi di grande calcio nella notte iberica di Champions League. Nella mente di Sampaoli c’è un Siviglia di grande tecnica, in campo il solo N’Zonzi a tenere in piedi un’impalcatura di trequartisti da far spavento ai più: Jovetic ultima delle gemme ad unirsi ai già presenti Correa, Nasri e Vitolo. Le Foxes si affidano al solito blocco tanto caro al tecnico romano. Siviglia-Leicester si apre con la grande pressione a tutto campo dei padroni di casa, gli inglesi traballano dietro e al 16′ Morgan dimostra tutte i propri limiti atterrando Correa in piena area di rigore. Penalty immediato ma dal dischetto l’argentino sbaglia l’angolo, facendosi ipnotizzare da Schmeichel.

Il Leicester arranca e fatica a riorganizzarsi, dimostrandosi vittima del periodo no di stagione. Il Siviglia invece carica a testa bassa, non accusando il contraccolpo psicologico post-penalty. Jovetic rischia il vantaggio che viene invece trovato da Sarabia. Mirabile la zuccata dell’esterno di Sampaoli su cross dalla destra pennellato da un imprendibile Escudero. Gli iberici imperversano fino alla fine della prima frazione, andando vicini svariate volte al colpo del ko.

Siviglia-Leicester, Champions League - Fonte: La UEFA Twitter
Siviglia-Leicester, Champions League – Fonte: La UEFA Twitter

Il raddoppio arriva nella seconda frazione. A metterci lo zampino anche questa volta è Jovetic, il montenegrino combina benissimo con Correa – splendido il suo esterno fatato a compasso – che in spaccata trova il varco giusto nelle maglie della retroguardia britannica e mette sotto la traversa. Ranieri cerca invano di cambiare l’esito del match e comanda una serie di cambi mirati a scuotere i suoi uomini. Le preghiere dell’allenatore romano vengono ascoltate: Drinkwater si invola sulla sinistra e scarica al centro per l’accorrente Vardy che rende la trasferta in terra iberica meno magra per le Foxes.

Finale in crescendo con il Siviglia che non vuole rischiare e coglie anzi una traversa che sembra gridare vendetta. Ennesimo stop per il Leicester di Ranieri. Periodo terribile per gli inglesi che adesso hanno messo a repentaglio anche l’unica competizione che sembrava capace di regalare soddisfazioni in un’annata maledetta.

Tabellino Siviglia-Leicester

Siviglia (4-1-4-1): Sergio Rico; Rami, Escudero, Lenglet (55′, Carrico) Mariano, N’Zonzi, Sarabia; Nasri, Vitolo; Jovetic, Correa (63′, Iborra). All. Sampaoli.

Leicester (4-2-3-1): Schmeichel; Simpson, Morgan, Huth, Fuchs; Drinwater, Ndidi; Albrighton (88′, Amartey), Mahrez, Musa (58′, Gray); Vardy. All. Ranieri.

Gol: Sarabia 25′, Correa 62′, Vardy 73′

Ammoniti: Escudero, Carrico

Espulsi:

Stefano Mastini