Valencia-Real Madrid 2-1: Zaza è una furia, Blancos ko

Valencia-Real Madrid 2-1: Zaza è una furia, Blancos ko

Valencia Real Madrid – Un grande gol di Zaza apre il match del Mestalla. Zidane mantiene comunque la testa della LaLiga.

La Champions League impazza, ma è LaLiga spagnola a mostrare il meglio di sé in questo mercoledì di calcio continentale. Un nome su tutti: Simone Zaza. L’ex attaccante del Sassuolo e del West Ham, rotto il ghiaccio con la nuova realtà iberica la scorsa domenica nel match giocato contro l’Athletic Bilbao, si è ripetuto quest’oggi mettendo sulla propria “picca” una testa dal valore assoluto, quella del Real Madrid di Zinedine Zidane, capolista del campionato spagnolo.

Il ragazzone classe 1991 ha aperto il match al 4′ minuto con una girata spettacolare dopo un lavoro di protezione incredibile. Tampinato da Varane, ben rifornito da El Haddadi, il nazionale azzurro ha stoppato la sfera con il sinistro per poi girarsi facendo leva sul destro, colpo finale il suo di collo sinistro con palla che si alza e si abbassa mettendondo così fuori gioco Keylor Navas. Appena cinque minuti più tardi è arrivato il raddoppio dei “pipistrelli”: questa volta a firma di Orellana. A nulla sono valsi gli sforzi dei Blancos, con CR7 bravissimo a rimettere in partita i suoi poco prima dell’intervallo.

Tabellino Valencia-Real Madrid

Valencia (4-4-2): Diego Alves; Cancelo, Garay, Mangala, Gayá; Parejo, Enzo Pérez; Munir, Orellana (54′, Soler), Nani (39′, Siqueira); Zaza (74′, Suarez). All. Salvador González Marco.

Real Madrid (4-3-3): Keylor Navas; Carvajal, Varane (73′, Nacho Fernandez), Sergio Ramos, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric (76′, Lucas Vazquez); James (62′, Bale), Benzema, Cristiano Ronaldo. All. Zidane.

Gol: Zaza 4′, Orellana 9′, Cristiano Ronaldo 44′

Ammoniti: Zaza, Carvajal, El Haddadi, Perez, Varane, Mangala, Parejo

Espulsi:

Stefano Mastini