SHARE
roma-napoli

Roma Napoli pagelle – Ecco cronaca, tabellino e voti della sfida tra giallorossi e partenopei.

Sarri vince la sfida contro Spalletti e riapre la corsa al secondo posto: Roma-Napoli termina 0-2, con i giallroossi che perdono l’imbattibilità casalinga in campionato e gli azzurri che riaprono la corsa al secondo posto, chiudendo contemporaneamente quello per lo Scudetto.
La parola che caratterizza i primi 15′ di gara è una sola: equilibrio. Molto bene il Napoli palla a terra, mentre sul gioco aereo la Roma dimostra di avere qualcosa in più. A Perotti viene giustamente annullato un gol per fallo di mano ma è il Napoli a trovare il gol regolare con Mertens, imbeccato perfettamente da Hamsik. Il belga supera Szczesny con uno scavetto e porta i suoi in vantaggio. La Roma reagisce in maniera estemporanea, senza troppo ordine nella manovra. Il Napoli in teoria raddoppia sempre con Mertens ma il gol viene annullato da un fallo molto controverso -ma presente – fischiato al belga per un contatto su Fazio.

Il belga volante

Nella seconda frazione è ancora una volta lo scatenato falso nueve a siglare il raddoppio: assist perfetto di Insigne e 18° gol in campionato per lui. Spalletti prova a cambiare la partita inserendo Salah e Bruno Peres: la Roma cerca una pressione più insistente, il Napoli ovviamente prova a giocare in contropiede per cercare il colpo del ko. Gli azzurri controllano discretamente bene e nell’unica occasione davvero pericolosa la Roma coglie un palo con Salah. Finale però che diventa bollente: Strootman mette dentro e accorcia, Reina diventa super su Perotti ma il Napoli tiene: Roma-Napoli termina 1-2, impresa azzurra e campionato che rischia di essere chiuso.

Tabellino Roma-Napoli

FORMAZIONI
ROMA (4-2-3-1): Szczesny; Rudiger, Manolas, Fazio (52′ Bruno Peres), Juan Jesus; De Rossi (78′ Paredes), Strootman; Perotti, Nainggolan, El Shaarawy (52′ Salah); Dzeko. All. Spalletti

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Rog, Jorginho (66′ Diawara), Hamsik (78′ Milik); Callejon, Mertens (74′ Zielinski), Insigne. All. Sarri

AMMONITI: Manolas, De Rossi, Perotti (R) – Rog, Ghoulam (N)

MARCATORI: 26′ e 50′ Mertens

ARBITRO: Banti di Livorno

Pagelle Roma

Szczesny 6 – Si esibisce in un paio di uscite degne di nota, sui gol di Mertens viene però scavalcato. Bellissima invece la parata su Rog

Rudiger 5,5 – Quando riesce a contenere i movimenti di Insigne prende sempre il pallone, ma non sempre riesce a trovare il contatto con l’attaccante napoletano. Come in occasione della seconda rete

Manolas 5,5 – Ammonito per un brutto fallo, soffre l’esuberanza di Mertens anche se non commette errori grossolani

Fazio 5 – Scriteriata l’uscita sul gol del vantaggio azzurro, in generale sembra essere in vera e propria balia della velocità del belga

dal 52′ Bruno Peres 6 – Ovviamente garantisce una spinta e un baricentro superiori, sbaglia il gol che potrebbe riaprire il match

Juan Jesus 6 – Teoricamente dovrebbe essere il punto debole della difesa ma oggi, come contro l’Inter, fa benissimo contenendo Callejon

De Rossi 5 – Soprattutto nel primo tempo garantisce geometrie e ordine al centrocampo giallorosso, cala nella ripresa con un giallo e con un gesto davvero censurabile nei confronti di Reina

dal 78′ Paredes s.v.

Strootman 5,5 – Decisamente insufficiente il suo impatto oggi, si salva solo per il gol siglato

Perotti 6 – Nel primo tempo viene gestito abbastanza bene da Ghoulam, un paio di guizzi arrivano quando prova a cambiare lato: assist per Strootman e gol sfiorato

Nainggolan 5 – Crea lui il primo pericolo per Reina ma nel corso della partita si spegne senza dare grossi pensieri alla retroguardia azzurra

El Shaarawy 5,5 – Spreca una buona occasione da titolare: quasi mai pericoloso, nonostante un Hysaj non impeccabile

dal 52′ Salah 6 – Gli strappi arrivano ma la velocità per una volta, sembra non mettere in difficoltà la difesa partenopea. Il suo palo avrebbe potuto riaprire il match

Dzeko 4,5 – Nel primo tempo non la vede praticamente mai, nel secondo partecipa ai tentativi di assalto

Pagelle Napoli

Reina 7 – Nel secondo tempo sale in cattedra con  due straordinarie parate un paio di uscite decisive. Riscatta l’errore dello Juventus Stadium

Hysaj 6 – El Shaarawy non gli crea grossi problemi ma sembra sempre soffrire ogni attacco dal suo lato. Spesso indeciso, tiene comunque discretamente il campo.

Albiol 7 – Non sempre perfetto stilisticamente negli interventi ma certamente molto solido e granitico nel difendere, da vero leader

Koulibaly 7 – Un paio di errorini in fase di impostazione ma anche lui, come il compagno di reparto, è molto bravo contro gli attaccanti avversari

Ghoulam 6 – Non una gara incredibile a livello di intensità ma non soffre molto le scorribande avversarie, restando compatto

Rog 6 – Altra prova positiva del croato, che paga forse un po’ troppa veemenza ma che possiede qualità innegabili

Jorginho 6 – Una gara decisamente ordinata, anche se praticamente non partecipa alle azioni decisive dei compagni

dal 66′ Diawara 6 – Ordinato come il collega rimpiazzato, partecipa anche maggiormente alla manovra gestendo palloni difensivi

Hamsik 6,5 – Molto bene sia in fase di attacco che di impostazione, non trova guizzi personali ma l’assist per il primo gol di Mertens è tanta roba

dal 78′ Milik s.v.

Callejon 6 – Decisamente poco accanito contro la difesa avversaria. Una gara da sufficienza piena più che altro per l’apporto difensivo e di corsa

Mertens 7,5 – Altra doppietta per lui, che torna a dire la sua in classifica cannonieri. Due gol da bomber vero, cinico e spietato

dal 74′ Zielinski 6 – Aiuta senza mai esagerare la squadra nella gestione del vantaggio

Insigne 7 – Costringe un avversario duro come Rudiger a non attaccare mai, serve un assist preciso a Mertens per lo 0-2, insieme a vari lampi di classe

SHARE