SHARE

Mido Ibrahimovic – Storia di un accordo saltato in aeroporto..

Storie di affari mancati, di trasferimenti saltati sul filo di lana che avrebbero inevitabilmente cambiato il corso della storia. Da un lato Zlatan Ibrahimovic, promessa destinata ad affermarsi in Europa, dall’altro l’egiziano Mido, meteora o poco più. I destini dei due centravanti, sbarcati in Italia nel 2004, si sono incrociati ed hanno inevitabilmente condizionato il cammino delle due pretendenti, Juventus e Roma. Lo svedese ha indossato la casacca bianconera per due anni mentre il suo “alter ego” è finito in giallorosso, senza mai provare la gioia del gol. Realtà diverse e risultati agli antipodi ma è stato il destino, come spesso accade, a fare la differenza.

IBRA GIALLOROSSO

Ed è proprio Mido a confessarlo in un’intervista destinata ad aumentare i rimpianti dei tifosi della Roma: “Era tutto fatto per il mio trasferimento alla Juve. Ibrahimovic invece era già della Roma. Appena arrivato all’aeroporto, però, Raiola (agente di entrambi i calciatori) mi chiamò e mi disse che dovevo cancellare il mio viaggio per Torino. La Juve aveva chiuso l’accordo con Zlatan e così io andai alla Roma“. Una storia di mercato bella a metà.