SHARE
Gerard Deulofeu, Milan-Bologna Serie A - Fonte: Milan Twitter
Gerard Deulofeu, Milan-Bologna Serie A - Fonte: Milan Twitter

Milan Genoa formazioni ufficiali – Montella manda in campo dal primo minuto Lapadula, mentre Mandrolini opta per Taarabt titolare.

 

Milan-Genoa, le formazioni ufficiali:

MILAN (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Zapata, Paletta, Vangioni; Kucka, Bertolacci, Mati Fernandez; Ocampos, Lapadula, Deulofeu. A disposizione: Storari, Plizzari, Honda, Gomez, Poli, Antonelli, Cutrone, Locatelli, Pasalic, Calabria. Allenatore: Vincenzo Montella.

GENOA (4-3-3): Lamanna; Izzo, Munoz, Gentiletti, Laxalt; Ntcham, Cataldi, Hiljemark; Lazovic, Simeone, Taarabt. A disposizione: Rubinho, Edenilson, Cofie , Palladino, Biraschi, Beghetto, Orban, Pandev, Brivio, Rigoni, Morosini, Pinilla. Allenatore: Andrea Mandorlini.

Le dichiarazioni di Vincenzo Montella alla vigilia

“Lapadula mi piace molto per il suo atteggiamento in campo. Negli ultimi mesi ha stretto i denti, ha avuto qualche acciacco e per questo non sempre è riuscito ad allenarsi al meglio. Deve cercare di gestirsi un po’ di più. Donnarumma e De Sciglio sono ragazzi che vivono nel Milan da tanti anni, hanno attaccamento particolare e poi sono professionisti, sono distaccato rispetto a queste vicende. Abate sta meglio, ci manca tanto e lo aspettiamo a braccia aperte. Non c’è ancora un quadro preciso della situazione. Ocampos in passato ha fatto sempre l’esterno, non so se sono stato io il primo a metterlo centrale. E’ un ruolo che può fare, però le scelte deve essere fatte anche tenendo conto delle esigenze di squadra”.

Andrea Mandorlini in conferenza stampa

“Il presidente ha voluto dare tranquillità con questa decisione accettata da tutti. Lui è il papà della squadra, non è stata una fuga per scappare dalle contestazioni. È stato importante trascorrere più tempo insieme e la sua visita in hotel è stata un segnale importante. A San Siro dobbiamo essere entusiasti e determinati per portare via dei punti. Dobbiamo ragionare così. Al di là della tattica, è fondamentale avere l’atteggiamento giusto. Volevamo fare di più nel derby, questo è chiaro. Volevamo fare un altro tipo di partita, specie nella ripresa, e conquistare un risultato diverso. Mi dispiace moltissimo per il presidente, per i giocatori, per i tifosi”.

SHARE