SHARE
Insigne Empoli-Napoli dab
Fonte: Twitter @ CB_Ignoranza

Il meglio e il peggio della 29/a giornata di Serie A: giornata di tuffi, nel bene e nel male…

La 29/a giornata di Serie A si è aperta con l’anticipo del sabato alle 18.00 che ha visto scendere in campo Torino ed Inter. Una buona prova per i granata al cospetto di un’Inter meno in palla rispetto alle ultime uscite, ma alla banda di Mihajlovic non riesce il colpaccio per via di un Joe Hart formato Hart-Attack, nel senso di attacco di cuore, quello che il portiere di proprietà del Manchester City ha causato a gran parte dei tifosi del Toro: una papera in occasione della rete di Kondogbia e un’uscita a vuoto a propiziare il pareggio definitivo di Candreva rovinano la festa.

via GIPHY

Mati-Bertolacci, staffetta in infermeria

In serata il Milan di Vincenzo Montella ospitava un Genoa in piena crisi e contestato dai tifosi. Ai rossoneri è stato sufficiente il primo goal in maglia milanista per Mati Fernandez, tornato in campo dal primo minuto dopo tanti guai fisici. Ma a passare alla storia sarà l’ennesimo infortunio di Andrea Bertolacci, che può vantare il poco invidiabile record di infortunio più rapido della storia, ovvero al primo pallone giocato.


Sentenza Kalinic e la sindrome del Crotone

Nikola Kalinic ci sta prendendo gusto: dopo aver castigato il Cagliari a tempo scaduto la scorsa settimana, il centravanti croato della Fiorentina si è ripetuto contro il Crotone. Assist di Saponara e tocco morbido a scavalcare il portiere, l’ennesima doccia gelata per un Crotone che se le partite durassero 80 minuti forse avrebbe ancora voce in capitolo per quanto riguarda la lotta salvezza.

via GIPHY

Cuadrado e Dzemaili, sincro da medaglia d’oro

Se i tuffi di Joe Hart sono stati sinonimo di sciagura in casa Torino, lo stesso non si può dire per Juan Cuadrado e Blerim Dzemaili, decisivi nelle vittorie della Juventus in casa della Sampdoria e del Bologna sul proprio campo contro il Chievo. Per quanto riguarda il colombiano, il goal partita è frutto di una giocata che non è certo la specialità della casa: cross dalla sinistra di Asamoah e tuffo di testa ad anticipare la retroguardia avversaria. Tanto basta alla Juve per portare a casa i 3 punti e guardare con serenità alla sfida della Roma contro il Sassuolo.

Per il colombiano ex Fiorentina e Chelsea in realtà i tuffi sono due, ed il secondo avrebbe potuto avere un epilogo ben diverso…

via GIPHY

Capitolo Dzemaili: il centrocampista svizzero è in vena di doppiette quest’anno, e anche il Chievo ha dovuto pagare dazio in tal senso. La seconda rete del bomber fantasma di origini albanesi è frutto di un pregevole tuffo di testa.

via GIPHY

Special Guest: Rafael Toloi

Al club dei tuffatori di giornata non si aggiunge per questione di centimetri il difensore dell’Atalanta Rafael Toloi, autore di un colpo di tacco volante alla Zlatan Ibrahimovic che, siamo sicuri, avrebbe fatto venir giù le tribune dell’Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo.

via GIPHY

Serie A, risultati e marcatori della 29/a giornata

Torino-Inter 2-2 (27′ Kondogbia [I], 33′ Baselli [I], 59′ Acquah [T], 62′ Candreva [I])

Milan-Genoa 1-0 (33′ Mati Fernandez)

Empoli-Napoli 2-3 (19′ Insigne [N], 24′ Mertens [N], 38′ rig. Insigne [N], 70′ El Kaddouri [E], 82′ rig. Maccarone [E])

Sampdoria-Juventus 0-1 (7′ Cuadrado)

Lazio-Cagliari 0-0

Bologna-Chievo 4-1 (40′ Castro [C], 61′ Verdi [B] 72′, 90′ Dzemaili [B], 93′ Di Francesco [B])

Atalanta-Pescara 3-0 (13′, 93′ Gomez, 69′ Grassi)

Crotone-Fiorentina 0-1 (90′ Kalinic)

Udinese-Palermo 4-1 [12′ Sallai (P), 42′ Thereau (U), 60′ Duvan (U), 68′ De Paul (U), 80′ Jankto (U)]

Roma-Sassuolo 3-1 [9′ Defrel (S), 16′ Paredes (R), 45+2′ Salah (R), 68′ Dzeko (R)]


Classifica Serie A

Fonte: Google.com