Le migliori giocate di Inter-Milan: Deulofeu come Speedy Gonzales, Icardi e Perisic duettano

Le migliori giocate di Inter-Milan: Deulofeu come Speedy Gonzales, Icardi e Perisic duettano

INTER-MILAN GIOCATE – Inedito, attesissimo e per certi versi anche piuttosto affascinante. È proprio il derby Inter-Milan ad aprire la 32/a giornata di Serie A nella splendida cornice di un San Siro vestito a festa per la prima stracittadina in salsa cinese. Il lunch match della giornata pre-pasquale è infatti il primo derby da quando sia Inter che Milan hanno completato i loro rispettivi passaggi tra le mani delle nuove proprietà cinesi. Il derby della Madonnina è terminato ancora una volta in parità con un finale al cardiopalma. Tra coreografie da applausi, parate da urlo e una remuntada clamorosa ecco le migliori giocate del derby di Milano.

Le migliori giocate di Inter-Milan

La magia del derby

La prima vera giocata del derby milanese made in China come spesso accade ce la regalano i tifosi che mettono in mostra coreografie come sempre ricche di simpatia, fantasia e tanta ironia. I padroni di casa incantano con una curva integralmente tinta di nerazzurro con uno striscione che recita ‘Anca a mezzdì’. Dall’altra parte i sostenitori del Diavolo rispondono a tono rispolverando addirittura Robin Hood con ‘Per noi banditi siete ospiti sgraditi’. Ecco le foto:

 

Mettere le mani

Il derby milanese è immediatamente on fire dopo appena un minuto con ritmi elevati e un Milan subito in palla. La prima occasione del match è infatti marcata a tinte rossonere con Deulofeu che in area a colpo sicuro cerca il destro dello 0-1. Sulla sua strada c’è però un super Handanovic immediatamente attentissimo e abile a freddo a ricacciare in gola l’urlo di gioia dello spagnolo di casa Milan.

Il più veloce del West

Nessun dubbio sul calciatore più veloce in campo: si tratta di Gerard Deulofeu. Il funambolico esterno ex Barcellona ed Everton è per larghi tratti il più attivo del Milan. Prima incenerisce con un’accelerazione la fascia mancina dell’Inter colpendo un legno, per poi fare lo stesso dalla parte opposta prima di infrangersi su Handanovic. Nella ripresa inserisce addirittura la sesta quando lascia ancora una volta sul posto il povero D’Ambrosio.

Gerard Deulofeu palo in Inter-Milan
Gerard Deulofeu palo in Inter-Milan (Fonte: Twitter – @acmilan)

Arcobaleno nerazzurro

Il vantaggio arriva però sui binari nerazzurri con l’asse Gagliardini-Candreva. Il giovane centrocampista ex Atalanta pennella un lancio dalla mediana a cercare lo scatto dell’ex laziale che beffa De Sciglio e di prima supera Donnarumma con un tocco morbido.

via GIPHY

Tecnica e istinto

Proprio al tramonto del primo tempo è ancora l’Inter a timbrare il cartellino con Icardi che tramuta in rete una fantastica azione in velocità con Perisic. Tutto parte dal croato che recupera palla e scarica sull’argentino che di puro istinto restituisce palla di prima a Perisic il quale fa valere tecnica e velocità nei confronti di Calabria prima di servire con un assist al bacio ancora il capitano nerazzurro che da due passi non può fallire la chiusura di un triangolo praticamente perfetto.

via GIPHY

Il duello

Il Milan produce il massimo sforzo a metà ripresa ma la difesa nerazzurra regge l’urto come al minuto 66′ quando il solito Deulofeu ha provato un destro a giro dei suoi. Sulla strada dello spagnolo in maglia sette c’è però nuovamente un Handanovic straordinario che si allunga e mette in corner alla sua maniera.

via GIPHY

 

Zampata da bomber ma professione difensore

Montella tenta il tutto per tutto lanciando nella mischia ben 5 attaccanti. Tra le bocche da fuoco rossonere a colpire per primo però è Alessio Romagnoli che si esibisce in una zampata da bomber d’area di rigore su cross perfetto di Suso col destro.

via GIPHY

Uno stinco per la remuntada

La regia del derby milanese è stata senza ombra di dubbio affidata ad Alfred Hitchcock. Il minuto decisivo è infatti il 97′ causa prolungamento di Orsato dovuto ad un’interruzione di oltre un minuto. Il Milan si affida all’ultimo calcio d’angolo battuto da Suso e porta in area tutta la contraerea, Donnarumma compreso. Parte il cross dello spagnolo che trova la deviazione di Bacca il quale pesca sul secondo palo Zapata. Il colombiano di professione difensore colpisce di stinco e supera incredibilmente Handanovic per il 2-2 finale.

via GIPHY