Il meglio e il peggio della 32/a giornata di Serie A: Goal Line Technology nel Derby cinese

Il meglio e il peggio della 32/a giornata di Serie A: Goal Line Technology nel Derby cinese

SERIE A 32A GIORNATA RISULTATI – Un’altra giornata di Serie A si avvia al termine: in attesa dei due posticipi, le gare di questo sabato pre pasquale hanno regalato diverse certezze al campionato, dando al torneo quella che sembra una vera e propria fisionomia chiarissima in ogni sfaccettatura del suo ego. Il 32° turno di Serie A rischia di essere quello decisivo, visto che ormai siamo alla fine. Vi raccontiamo, in breve, quanto avvenuto oggi.

Serie A, il meglio e il peggio della 32a giornata di campionato

Ad aprire questa inedita giornata il Derby di Milano, il primo in salsa cinese: a San Siro Inter-Milan finisce 2-2, come all’andata. Una doppia sfida all’insegna dell’equilibrio quella di quest’anno che ha visto i nerazzurri farsi rimontare dopo un doppio vantaggio firmato da Candreva e Icardi nel primo tempo. Prima Romagnoli accorcia poi, al 97′, in un impeto di anti-nostalgia è Zapata a pareggiare con una rete giudicata giustamente corretta dalla Goal Line Technology. I rossoneri mantengono dunque il vantaggio in classifica sui nerazzurri e festeggiano in maniera ottimale il closing.

Allungo decisivo

Nel pomeriggio dai due campi principali arriva un verdetto palese: la Juventus è ormai vicinissima alla vittoria dello Scudetto. I bianconeri vincono contro un Pescara volitivo ma davvero disorganizzato in difesa grazie alla doppietta di Higuain e a una buona dose di disattenzione da parte dei suoi marcatori. Brivido per Dybala che, martoriato da Muntari, esce prematuramente: Barcellona a rischio, forse.

A Roma invece i giallorossi impattano sul pari contro l’Atalanta per 1-1: al vantaggio di Kurtic risponde Dzeko nella ripresa ma l’allungo non arriva, complici anche un palo e una traversa colpiti da De Rossi e Nainggolan, su due occasioni di grossa fattura. Da apprezzare soprattutto il gesto tecnico di Capitan Futuro, che però non viene premiato col gol. Roma che piomba dunque a -8 dalla Juve e che deve dire addio definitivamente ai sogni di gloria di quest’anno.

Colpaccio salvezza

Il colpaccio di giornata lo fa però l’Empoli, che all’ultimo secondo vince di rigore contro la Fiorentina grazie alla rete di Manuel Pasqual, che realizza dagli 11 metri il classico gol dell’ex vanificando così anche il pari del Crotone a Torino. Un gol dell’ex arriva anche da Goran Pandev in Genoa-Lazio: il macedone sigla la rete del momentaneo 2-1 (la gara terminerà 2-2) e poi si lascia andare ad un’esultanza quantomeno simbolica e potente.

Poker invece del Cagliari nella sfida tra salve contro il Chievo, che perde anche Meggiorini per infortunio. Protagonisti principali sono Borriello – 15° gol per lui, a Vieri ora tocca rispettare i patti -, Joao Pedro – autore di una doppietta – e anche un Seculin non proprio impeccabile sulle reti subite. Nonostante l’uomo in più, invece, il Palermo non riesce ad andare oltre lo 0-0 contro il Bologna. Nel tardo pomeriggio Sassuolo-Sampdoria termina 2-1, con Ragusa e Acerbi che rimontano la rete di Schick. In serata invece il Napoli approfitta dello stop giallorosso e si porta a -2 dal secondo posto, battendo per 3-0 l’Udinese e chiudendo anche il discorso per la Champions League.

I risultati della 32a giornata di Serie A

Ecco tutti i risultati di questo turno:

Inter-Milan 2-2 (37′ Candreva, 43′ Icardi [I], 83′ Romagnoli, 97′ Zapata [M])

Cagliari-Chievo 4-0 (11′ Borriello, 15′ Sau, 40′ e 90′ Joao Pedro)

Fiorentina-Empoli 1-2 (37′ El Kaddouri [E], 64′ Tello [F], 93′ Pasqual [E])

Genoa-Lazio 2-2 (10′ Simeone [G], 42′ Biglia [L], 78′ Pandev [G], 91′ Luis Alberto [L])

Palermo-Bologna 0-0

Pescara-Juventus 0-2 (23′ e 43′ Higuain)

Roma-Atalanta 1-1 (22′ Kurtic [A], 50′ Dzeko [R])

Torino-Crotone 1-1 (66′ rig. Belotti [T], 81′ Simy [C])

Sassuolo-Sampdoria 2-1 (28′ Schick [SAM], 49′ Ragusa, 56′ Acerbi [SAS])

Napoli-Udinese 3-0 (48′ Mertens, 63′ Allan, 72′ Callejon)