SHARE
Mbappè e Falcao
Mbappè e Falcao ( Foto: Twitter - @ChampionsLeague)

MONACO-BORUSSIA DORTMUND MBAPPE’ – Il BVB di Tomas Tuchel è chiamato all’impresa per capovolgere il pesante KO dell’andata. La scorsa settimana il Monaco sbancò il Signal Iduna Park di Dortmund con un pirotecnico 2-3 che ha esaltato ancora una volta il talento straripante di Kylian Mbappè, autore di una doppietta. Il Monaco va invece a caccia delle semifinali alle quali manca dall’ormai lontano 1993/94. Allo Stade Louis II Monaco-Borussia Dortumd termina 3-1 con le reti di Mbappè, Falcao e Germain. Nel mezzo il gol tedesco di Reus.

Monaco-Borussia Dortmund: la stella continua a brillare

I padroni di casa dopo il 2-3 dell’andata hanno la grande chance di riagguantare una semifinale di Champions League. Per farlo il sorprendente Jardim si affida al solito 4-4-2 con Tourè al posto di Sidibè sulla destra e con il rientrante Bakayoko che sostituisce lo squalificato Fabinho. In avanti Mbappè e Falcao suonano la carica. Dall’altra parte Tuchel sorprende tutti presentandosi al Louis II con un 4-1-4-1 con Durm largo a destra e il rientrante Reus sulla fascia opposta. In difesa bocciato Bender, tocca a Ginter mentre in avanti spazio ad Aubameyang in prima linea. Nonostante gli accorgimenti tattici l’avvio di gara è da incubo per il BVB che va sotto dopo appena 3 minuti di gioco con Mbappè che da due passi non può fallire il tap-in approfittando di una parata difettosa di Burki su bolide da fuori di Mendy. I gialloneri stentano a trovare la giusta reazione e si affidano a continui cambi tattici approfittando della duttilità della mediana. La compagine tedesca spazia infatti agilmente dal 4-1-4-1 al 4-2-3-1 fino anche a disporsi con una più offensiva difesa a tre con Guerreiro libero di offendere. Al 9′ arriva la prima vera occasione per il BVB che dalla destra pesca in area di rigore Reus il quale si emoziona e calcia centralmente. Al quarto d’ora è invece la volta di Sahin rendersi pericoloso su punizione: il mancino del turco si stampa sul palo a Subasic battuto. Al 17′ sono però i monegaschi a trovare la via della rete tagliando definitivamente le gambe al Borussia: azione in rapidità del Monaco che tocca di fatto la palla con ogni uomo offensivo fino a liberare Lemar per il cross dalla trequarti che pesca il movimento in anticipo di Falcao il quale di testa raddoppia. Tuchel corre quindi ai ripari e al 26′ tenta già la carta Dembele che rileva uno spento Durm per rendere più propositiva l’offensiva giallonera. Il Dortmund rischia però più volte di incassare il tris della truppa di Jardim sempre abile a ricompattarsi con due linee da 4 strettissime pronte a liberare il contropiede con gran qualità. Mbappè, Bernardo Silva e Falcao sono infatti imprendibili per la retroguardia ospite che si salva in più circostanze. Negli ultimi 10 minuti il Borussia tenta l’ennesimo forcing trovando però solo una conclusione in area di Guerreiro prima del riposo.

Una timida illusione

Al rientro dagli spogliatoi si vede immediatamente un Borussia Dortmund più convinto e dopo meno di 3 minuti i gialloneri trovano prontamente i frutti: Dembele brucia in fascia Mendy e trova nel mezzo Marco Reus ben appostato che con un destro potente e preciso fulmina Subasic. I ragazzi di Jardim però non accusano il colpo ed anzi sfiorano per ben due volte in altrettanti minuti la rete ancora col solito Mbappè prima del colpo di testa di Mendy che costringe Burki ad indossare il mantello di Superman. Il leitomotiv della sfida però di fatto non cambia: il Dortmund attacca ma rischia costantemente in ripartenza al contrario del Monaco che si difende abbassando il baricentro senza però disdegnare la folata offensiva in contropiede. Mbappè in questo senso è protagonista assoluto ma la miglior occasione monegasca capita a Falcao che fa sedere il diretto avversario prima di tentare un pallonetto di poco alto. Le azioni più pericolose sono sempre per il Monaco ed anche al 69′ ci pensa Mbappè in diagonale a spaventare Burki. 5 minuti dopo Reus chiama e Bakayoko risponde ma i portieri sono attenti. Bastano invece una manciata di secondi dopo il suo ingresso in campo a Germain per timbrare il 3-1 finale su assist di Lemar. Nelle battute conclusive ci prova Aubameyang ma il risultato non cambia più. Monaco-Borussia Dmortmund termina 3-1.

Monaco-Borussia Dortmund TABELLINO

Monaco-Borussia Dortmund 3-1

Marcatori: 3′ Mbappè (M), 17′ Falcao (M), 48′ Reus (B), 81′ Germain (M)

Monaco (4-4-2): Subasic; Touré, Glik, Jemerson, Mendy; B. Silva (90′ Raggi), Bakayoko, Moutinho, Lemar; Falcao (dal 67′ Dirar), Mbappé (dal 81′ Germain). All.: Jardim

Borussia Dortmund (4-1-4-1): Bürki; Piszczek, Sokratis, Ginter, Guerreiro (dal 72′ Pulisic); Weigl; Durm (dal 26′ Dembele), Sahin (dal 46′ Schmelzer), Kagawa, Reus; Aubameyang. All.: Tuchel

Ammoniti: –

Espulsi: –