SHARE
Formula 1 Gp Russia 2017
Fonte: Twitter @F1

Formula 1 Gp di Russia – Valtteri Bottas vince il gran premio di Russia di Formula 1, quarta prova del mondiale 2017 conquistando così la prima vittoria della sua carriera. Sul podio con lui le Ferrari del poleman Sebastian Vettel e di Kimi Raikkonen, al primo podio stagionale dopo tante difficoltà. Soltanto quarto un Lewis Hamilton mai così in difficoltà in questo inizio di stagione e nettamente più lento rispetto al compagno di box, capace invece di girare per lungo tempo su tempi uguali se non migliori rispetto alla favorita Ferrari.

Una gara tiratissima

La gara si decide nelle primissime fasi quando Bottas, in seguito ad un’ottima partenza, riesce ad infilare di potenza Sebastian Vettel e ad imporre un ritmo impressionante nei primi giri. Martellando con tempi costantemente migliori rispetto alla concorrenza, l’ex Williams riesce ad aprire un gap di circa 5 secondi che risulta poi decisivo per le sorti del gran premio. Grande rammarico in casa Ferrari dopo la qualifica super del sabato: a nulla è valso il tentativo di Sebastian Vettel di allungare il primo stint sfruttando la migliore capacità della sua Ferrari di gestire le gomme. Nel finale il tedesco quattro volte campione del mondo si porta sotto il secondo di svantaggio ma non riesce a provare l’attacco nei confronti del leader a causa del difficoltoso doppiaggio di Felipe Massa. A conti fatti è risultata decisiva la piccola incertezza da parte degli uomini Ferrari in occasione del suo pit-stop: i 3,4 secondi impiegati dal team di Maranello costando 9 decimi al tedesco se messi a confronto con i 2,5 impiegati dalla Mercedes per operare il cambio gomme sulla monoposto di Bottas. Parziale sorriso per Kimi Raikkonen, che dopo tante difficoltà mette insieme un week-end consistente che lo porta per la prima volta in stagione a salire sul podio, con la parziale consolazione del giro veloce in gara, l’ennesimo della sua ultradecennale carriera. Il grande sconfitto di giornata è senza dubbio Lewis Hamilton, mai in grado di impensierire la concorrenza durante il fine settimana e per la prima volta bastonato senza possibilità di replica dal compagno di squadra: da tempo il britannico tre volte campione del mondo non viveva un gp da insufficienza in pagella. Alle spalle dei due team di testa si disputa un’altra gara, con Verstappen 5° ad un minuto dalla vetta e autore di una gara in solitaria anche a causa del ritiro dopo pochi chilometri di Daniel Ricciardo. Bene la Force India, che si conferma quarta forza del campionato grazie alla sesta e settima piazza conquistate rispettivamente da Perez e Ocon. Chiudono la top 10 Hulkenberg (Renault), Massa (Williams) e Sainz (Toro Rosso). Da sottolineare l’ennesimo disastro McLaren, con Fernando Alonso che resta a piedi durante il giro di formazione e Stoffel Vandoorne che chiude davanti solamente alle due Sauber. In classifica mondiale Vettel allunga a +13 su Hamilton in vista di un Gp di Barcellona che si preannuncia infuocato.


Formula 1, l’ordine d’arrivo del Gp di Russia

F1 ordine d'arrivo Gp di Russia 2017
Fonte: Twitter @F1

Formula 1, la classifica del mondiale piloti dopo il Gp di Russia

Formula 1 classifica mondiale piloti dopo gp Russia 2017
Fonte: formula1.com
SHARE