SHARE
Pedrosa Spagna 2017
Fonte: Twitter @alpinestars

MotoGp Gp Spagna – Daniel Pedrosa vince il Gp di Spagna di MotoGP, quarta prova del motomondiale 2017. Sul circuito di Jerez, lo spagnolo della Honda ha preceduto il compagno di squadra Marc Marquez ed un sorprendente Jorge Lorenzo, al primo podio in sella alla Ducati. Dovizioso chiude quinto alle spalle dell’ottimo Zarco e davanti a Vinales, mentre un Rossi in crisi di gomme non va oltre alla decima posizione finale. Out Iannone, 7° Petrucci. In classifica mondiale Rossi resta in testa con 60 punti, ma vede ridursi sensibilmente il vantaggio nei confronti della concorrenza: Vinales è infatti staccato di soli 2 punti, con Marquez a -4 e Pedrosa a -10.

Fuga Honda

Le prime fasi di gara confermano le difficoltà incontrate lungo tutto il week-end dai piloti ufficiali Yamaha: sia Vinales che Rossi faticano a tenere il passo dei fuggitivi Pedrosa e Marquez. Si mettono invece in mostra il solito rampante Zarco ed un redivivo Lorenzo, mentre Crutchlow finisce nella ghiaia dopo pochi giri, rinunciando così alle sue velleità di finire a podio. Dopo un buon avvio calano invece le prestazioni di Andrea Iannone, ben presto scavalcato anche da Petrucci, che chiude mestamente nella ghiaia l’ennesimo week-end complicato. Finiscono a terra anche Miller e  Bautista, con quest’ultimo letteralmente infuriato nei confronti dello spagnolo della Ducati. In prossimità della metà di gara Pedrosa guida con leggero margine su Marquez, mentre calano le prestazioni di Zarco, che viene raggiunto e scavalcato da un Lorenzo consistente come mai prima d’ora in questo campionato. Alle loro spalle Rossi commette un errore e viene scvalcato da Dovizioso: i due italiani, trascinandosi anche Vinales, cercano di mettere insieme un ritmo che consenta di andare a riprendere almeno il maiorchino ed il francese per lottare per il podio.

Posizioni congelate

Davanti Marquez non riesce a comare il gap di circa un secondo e mezzo nei confronti di Pedrosa, mentre Lorenzo controlla agevolmente Zarco e, alle loro spalle, la lotta per il 5° posto si riduce ai soli Dovizioso e Vinales, con Rossi che perde terreno e lotta per difendere almeno la settima posizione dagli assalti di Danilo Petrucci, salvo desistere quasi immediatamente. Gli ultimi giri vedono Marquez incapace di portare l’assalto al compagno di squadra, mentre Lorenzo e Dovizioso riescono a consolidare le proprie posizioni rispettivamente su Zarco e Vinales. Crollano verticalmente invece le prestazioni di Valentino Rossi, che guida letteralmente sulle uova e precipita in decima posizione, scavalcato anche da Folger. Vince dunque Pedrosa, che coglie il 30° successo della sua carriera in MotoGP (9° pilota nella storia a tagliare questo traguardo) e soprattutto riapre un mondiale ora splendido, con 4 piloti racchiusi in appena 10 punti.

LE PAGELLE


MotoGP, l’ordine d’arrivo del Gp di Spagna

MotoGP ordine d'arrivo gara Spagna 2017
Fonte: motogp.com

MotoGP, la classifica mondiale dopo il gp di Spagna

MotoGP-classifica-mondiale-dopo-gp-Spagna-2017
Fonte: motogp.com