WWE Live @Roma: il nostro resoconto

WWE Live @Roma: il nostro resoconto

WWE LIVE ROMA – Come ormai consuetudine negli ultimi anni, la WWE è tornata recentemente in Italia per due date spettacolari riguardanti il roster di Raw: i lottatori della federazione di Stanford sono approdati a Roma e Firenze, rispettivamente il 3 e il 4 maggio. E, come sempre, c’eravamo anche noi di Contra Ataque. Per raccontare quanto avvenuto nel dettaglio.

WWE Live, vi raccontiamo la tappa romana del tour europeo di wrestling

In una Capitale baciata dal sole ma anche spossata da un vento insistente, la giornata “ufficiale” inizia nel pomeriggio: appuntamento allo Sheraton Hotel per un’intervista con due superstars. I nomi? Di quelli importanti: Seth Rollins e Finn Balor, due tra i face più amati di questi anni. Un’occasione speciale, che però merita un racconto dettagliato in un pezzo a parte.

In serata, ovviamente, lo show al PalaLottomatica. Mai come quest’anno, la card prometteva faville: pur mutando qualche incontro all’ultimo secondo, i lottatori si sono impegnati per garantire uno spettacolo degno di questo nome. Tutto è iniziato con il match per i titoli tag di Raw, che ha coinvolto in un Fatal 4 Way i campioni Hardy Boyz, Anderson e Gallows, Cesaro (sempre tifatissimo) e Sheamus ma soprattutto Enzo Amore e Big Cass, che hanno ricevuto un pop molto forte.
Si è poi proseguito con il match per il titolo Cruiserweight tra Neville e Austin Aries per poi andare in scena con un incontro tra Golden Truth, Heath Slater e Rhyno vs Curt Hawkins, Curtis Axel, Bo Dallas e Titus O’Neil, in un match dai forti contenuti comedy.

Il segmento più atteso – che ha chiuso la prima parte dello show – è stato quello tra Roman Reigns e Braun Strowman, con l’ex Shield al solito molto amato dal pubblico italiano. La seconda parte dello spettacolo si è aperta con un match femminile che ha coinvolto Mickie James, Bayley e Sasha Banks contro la campionessa femminile del roster Alexa Bliss, Nia Jax ed Emma. Il pre main event ha coinvolto The Miz – fischiatissimo e sicuramente il miglior heel della serata – contro Dean Ambrose in un match con il titolo Intercontinentale in palio. Il main event ha invece ospitato un match di coppia, con Seth Rollins e Finn Balor a fronteggiare Bray Wyatt e Samoa Joe.

Il nuovo tour

In generale, come sempre capita, il pubblico italiano è rimasto molto soddisfatto di uno spettacolo divertente e coinvolgente. La WWE è tornata a credere nell’Italia come mercato su cui investire e i risultati, ormai da anni, sono chiaramente sotto gli occhi di tutti. Per questo, la federazione ha già annunciato addirittura 3 date per il prossimo tour di novembre: il 10 a Milano, l’11 a Padova e il 12 a Firenze. Stavolta, peraltro, a essere protagonisti saranno i lottatori del roster di SmackDown.

Un’altra grande notizia per il nostro Paese in chiave wrestling: non resta che attendere, dunque, la nuova venuta della WWE. Per poter raccontare nuovamente altre storie di sorprese e divertimenti.

 

Si ringrazia Noesis per la gentile collaborazione