Serie B, la Spal fa festA: bagarre playoff

Serie B, la Spal fa festA: bagarre playoff

SERIE B 41/A GIORNATA PLAYOFF – Playoff si o playoff no? Questa la vera domanda che accompagna da settimane la cadetteria. A fare l’andatura sono ben tre squadre: Spal, Hellas Verona e Frosinone. Giornata dopo giornata la classifica è andata via via delineandosi fino addirittura a far maturare un’ipotesi, mai come ora, più che concreta. Alla vigilia della 41/a giornata di Serie B i nomi delle tre squadre promosse in massima serie erano già scritti in calce: proprio Spal, Verona e Frosinone, per via dei famosi 10 punti di distacco tra la terza e la quarta. Ora però, il penultimo turno di cadetteria ha mischiato nuovamente le carte, esprimendo i primi verdetti sicuri e rinviando forse quello più importante ed atteso all’ultima giornata.

Serie B, tra verdetti e rinvii

La 41/a giornata di Serie B è quella della festa per la Spal di Semplici, che dopo ben 49 anni dall’ultima volta, conquista la promozione in Serie A. Un verdetto ormai atteso da settimane e che la compagine di Ferrara ha clamorosamente stentato ad ufficializzare, complici il pareggio della scorsa settimana e il KO di oggi a Terni. Alla Spal però, per stappare lo spumante è bastata anche una sconfitta, visti i contemporanei passi falsi delle concorrenti Verona e Frosinone. 4 punti di vantaggio sui ciociari terzi rendono quindi ufficiale la promozione dei biancazzurri. La truppa di Semplici dovrà ora solamente proteggere il primato insidiato da un Verona ancora non sicuro della promozione diretta. Amaro in bocca per i ciociari che con il KO in casa del Benevento hanno regalato un finale thrilling a questo campionato di Serie B.

Antenucci, SPAL
Antenucci, SPAL (Foto: Twitter [email protected])

Bagarre playoff: c’è spazio per tutti?

Spal a parte, l’attenzione di tutti gli appassionati di cadetteria è ovviamente rivolta alla post-season. Nelle scorse settimane abbiamo infatti già parlato della clamorosa ipotesi che vedeva i playoff di Serie B pronti a saltare in caso di distacco superiore ai 10 punti tra la terza e la quarta. La vittoria del Benevento firmata Ceravolo ha per il momento scongiurato questa eventualità. 8 ora le lunghezze di vantaggio dei ciociari sul Cittadella quarto che a sua volta ha liquidato il Vicenza in casa. Il successo delle ‘Streghe’ potrebbe quindi aver salvato i playoff, ma ad oggi chi giocherebbe la post-season valida per la promozione diretta? Il complesso regolamento dei Playoff di Serie B necessita quindi di un piccolo ripasso per stabilire quali e quanti squadre si giocherebbero, ad oggi, gli spareggi promozione. Al di la dei 10 punti di distacco tra la terza e la quarta classificata è importante dare uno sguardo all’intero ‘perimetro dei playoff’, misurando le distanze anche con le altre papabili candidate. Il regolamento infatti prevede che: “Verranno disputati dalle squadre, fino ad un massimo di 6, che a conclusione del campionato si sono classificate all’interno di un cosidetto perimetro playoff determinato da 14 punti di distacco dalla 3ª classificata“.

Vista e considerata questa regola al momento i playoff vedrebbero a forte rischio lo Spezia, visti i suoi 14 punti di distanza dal Frosinone.

Serie B, 41/a giornata: risultati e marcatori

Benevento-Frosinone 2-1 (43′ Puscas (B), 57′ Ciofani (F), 93′ Ceravolo (B).

Cittadella-Vicenza 2-0 (13′ e 52′ Vido)

Latina-Perugia 2-2 (23′ Mustacchio (P), 38′ e 82′ rig. De Giorgio (L), 72′ Dezi (P).

Novara-Entella 2-0 (43′ Sansone, 52′ Orlandi).

Pro Vercelli-Brescia 2-2 (13′ Racine (B), 28′ aut. Blanchard (P), 64′ Mammarella (P), 81′ Caracciolo (B).

Salernitana-Avellino 2-0 (66′ e 89′ Coda).

Spezia-Pisa 0-0

Ternana-Spal 2-1 (13′ Antenucci (S), 18′ e 33′ Pettinari (T).

Verona-Carpi 1-1 (42′ Letizia (C), 82′ Ganz (V).

Trapani-Cesena alle ore 18,00

Bari-Ascoli domani ore 15