Napoli, la manita vale il secondo posto: Toro impotente

Napoli, la manita vale il secondo posto: Toro impotente

TORINO NAPOLI CRONACA – Torino-Napoli rappresentava un crocevia importantissimo per gli ospiti in vista della lotta per il secondo posto valido la Champions diretta. Ebbene, il Napoli non fallisce l’importante gara e infligge al Torino il secondo ko casalingo del suo campionato: un netto 0-3 firmato dal tridente azzurro, sempre più dominante in zona gol.

Ecco cronaca e tabellino di Torino-Napoli, gara pomeridiana di questa domenica di Serie A

Al Napoli serve una vittoria per sperare nel secondo posto e dopo appena 7′ gli azzurri vanno in vantaggio: bella imbeccata di Allan per Callejon, che fredda Hart allargando sul palo lontano. Non per questo gli ospiti rinunciano a giocare, anzi, come al solito i partenopei provano a tenere il pallino del gioco ben saldo tra i piedi. Lo stesso Callejon ha una grandissima occasione per lo 0-2 ma stavolta con il sinistro allarga troppo il piattone. Subito dopo è Mertens a sfiorare il raddoppio: il suo pallonetto però termina alto, pur scavalcando nettamente Hart. Il Toro prova a farsi vedere con una conclusione alta di Ljajic, poi è Insigne a tentare un altro pallonetto senza concretizzare. Napoli impreciso, Toro guardingo: il primo tempo non è sinonimo di match chiuso.

Nella seconda frazione è il Torino ad avere la prima occasione: Benassi calcia dalla distanza ma Reina respinge bene seppur centralmente. Il Napoli controlla ma è il Toro ad avere un’altra occasione, stavolta con un destro a giro di Boyè. Azzurri però vicini al raddoppio: Hamsik colpisce di testa, palla di pochissimo fuori. Il secondo gol però arriva subito dopo: Mertens in contropiede serve Insigne, che la piazza sul palo corto battendo Hart per lo 0-2. Gli ospiti provano a chiuderla defintivamente: Mertens impegna Hart con una conclusione in area e poi è proprio lui a mettere la parola fine all’incontro finalizzando un’azione di ripartenza con grandissima classe. Napoli ormai padrone del campo: Callejon sfiora la doppietta con un sinistro deviato e poi la trova sfruttando un cross basso di Ghoulam. Il Napoli continua ad attaccare e trova una devastante manita: Zielinski riceve da Callejon e batte ancora Hart per lo 0-5. Distrutto dalla superiorità dell’avversario, il Toro cerca una reazione d’orgoglio: prima Albiol stoppa Molinaro, poi Ljajic non inquadra la porta. Il gol della bandiera non arriva e Torino-Napoli termina -5: gli azzurri ritrovano – almeno momentaneamente – il secondo posto, in attesa di Roma-Juventus. Toro che dice definitivamente addio alle residue speranze di Europa League.

Tabellino Torino-Napoli

FORMAZIONI
TORINO (4-3-3): Hart; Zappacosta, Rossettini, Carlao, Molinaro; Iago Falque, Benassi (52′ Gustafson), Baselli (75′ Obi), Ljajic; Boyè (59′ Iturbe), Belotti. All. Lombardo

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (63′ Zielinski), Jorginho, Hamsik (66′ Rog); Callejon (81′ Milik), Mertens, Insigne. All. Sarri

AMMONITI: Baselli, Gustafson (T) – Albiol (N)

MARCATORI: 7′ e 77′ Callejon, 60′ Insigne, 72′ Mertens, 78′ Zielinski

ARBITRO: Irrati