Warriors-Spurs: Popovich domina, ma senza Leonard si affonda

Warriors-Spurs: Popovich domina, ma senza Leonard si affonda

Warriors Spurs Leonard Pachulia- Finalmente siamo di fronte alla sfida che tutti aspettavamo  tra quelle che sono state spesso riconosciute come le due migliori squadre ad ovest. La non notizia di gara 1, purtroppo, è che Steve Kerr non è   sulla sua panchina e chissà se ci tornerà prima della fine di questi playoff. Questa è un’assenza pesantissima, che può diventare un fattore nella serie dal punto di vista mentale visto che dall’altra parte Popovich c’è e si vede.

Warriors-Spurs: due volti prima e dopo Leonard

Coach Popovich può rendere ancora più leggendaria la sua incredibile carriera: può eliminare una squadra che sembrava imbattibile e che è tutt’ora favorita per la vittoria finale. La gara 1 dei suoi Spurs fino all’infortunio di Leonard è quella che probabilmente aveva sognato e si basa su concetti chiari e ben visibili. Sono riusciti a controllare il ritmo della partita ed hanno difeso in maniera semplicemente perfetta, ma nel momento in cui San Antonio è sopra di circa una ventina di punti succede la catastrofe. La caviglia già dolorante di Leonard si gira per due volte in pochi minuti, prima sui piedi di uno dei suoi compagni in panchina e poi su quelli di Pachulia. C’è chi ha visto intenzionalità nel contatto tra Leonard ed il georgiano, accusato di essersi avvicinato troppo durante il tiro, ma lo stesso Kawhi ha scagionato Pachulia.

Con Leonard fuori, comincia un’altra partita: Golden State mette a segno un parziale di 19 a 0 e torna totalmente in partita. San Antonio, offensivamente, prova ad appoggiarsi su Aldridge ma i Warriors ora sono un’altra squadra e lo raddoppiano ferocemente, neutralizzandolo spesso e volentieri. Tocca allora a Ginobili tornare indietro nel tempo e prendersi la squadra sulle spalle: il suo terzo quarto è la dimostrazione di quanto sia importante l’esperienza a questi livelli. La partita rimane comunque combattuta fino alla fine: i vari Andreson, Simmons e Murray dimostrano di non avere paura e fanno del loro meglio, ma nell’ultimo quarto anche Durant alza il suo livello e per gli Spurs diventa veramente dura. Hanno però la possibilità di portare la partita all’over-time, ma Aldridge spreca tutto e sbaglia la tripla decisiva.

Quali previsioni per la serie?

Golden State si aggiudica dunque gara 1 ed è 9-0 nella post-season, nonostante un Thompson non all’altezza ed il poco utilizzo di Igoudala. Per quanto riguarda San Antonio, sarà fondamentale vedere se recupererà o meno Leonard. Senza il loro miglior giocatore ed uno dei migliori della lega, per gli Spurs la serie sembra già finita, non dimenticando l’infortunio di Parker. Per coach Popovich è la prima sconfitta in carriera nei play-off dopo essere stato in vantaggio di 25 o più punti ma, certo, il primo tempo preparato da lui e messo in campo dai suoi ragazzi è stato un capolavoro. E senza l’infortunio di Leonard…chissà. La speranza di tutti gli appassionati di basket è di rivedere il prodotto di San Diego State in campo già da gara 2, per poter assistere ad una serie spettacolare e combattuta quanto più possibile

Di Leonardo D’Oronzio