SHARE
Juventus-Lazio, Dani Alves
Juventus-Lazio, Dani Alves (Foto: Twitter @juventusfc)

JUVENTUS-LAZIO COPPA ITALIA DANI ALVES – Ultimo atto della Coppa Italia 2016/17. Di fronte al pubblico dell’Olimpico si sfidano la Juventus, a caccia del primo tassello per comporre un ‘Triplete’ da sogno, e la sorprendente Lazio si Simone Inzaghi. La truppa di Allegri ha eliminato il Napoli in una doppia semifinale non senza polemiche, mentre la Lazio ha spedito a casa i cugini della Roma, chiudendo la pratica già nella gara d’andata. Juventus-Lazio è terminata 2-0 in virtù delle reti di Dani Alves e Bonucci, entrambe nel primo tempo.

Juventus-Lazio, le migliori giocate

Speedy Keita

La partenza della Lazio è sprint, così come Keita Baldè, che dopo una manciata di minuti prova a spaventare la retroguardia bianconera. Il numero 14 di Inzaghi regala un saggio delle sue qualità, bruciando in velocità Bonucci prima di sparare da posizione defilata. Sulla sua strada solo il palo che gli nega la gioia del goal.

Keita Balde Diao
FOTO: pagina ufficiale facebook Keita Balde Diao

Compasso brasiliano

Il miglior calciatore dell’ultimo mese juventino è sicuramente lui: Dani Alves. Il brasiliano – alla trentesima finale in carriera – si fa trovare ancora una volta al posto giusto e nel momento giusto. Suo il goal del vantaggio juventino. Azione meravigliosa sull’asse verdeoro, Alex Sandro-Alves condotta a ritmo di samba: lancio al millimetro del terzino sinistro ex Porto che pesca liberissimo sul secondo palo proprio l’ex Barcellona, il quale con uno splendido destro al volo incenerisce Strakosha.

via GIPHY

Portiere di futsal

Nel primo tempo la pressione della Juventus sale dopo il goal del vantaggio, e le occasioni di certo non mancano. La più ghiotta sul destro di Higuain che solo al centro dell’area spara a colpo sicuro. Sulla sua strada trova però un super Strakosha che in stile futsal para in spaccata, strozzando in gola l’urlo del Pipita.

via GIPHY

Potere alla difesa

Il punto del raddoppio bianconero arriva direttamente dalla difesa. È infatti ancora Alex Sandro a fornire l’assist vincente per la zampata sottomisura di Bonucci. Il terzino brasiliano prolunga con un gran riflesso un calcio d’angolo battuto dalla destra. Sulla traiettoria del pallone è ben appostato l’ex centrale del Bari che da due passi non può proprio fallire.

via GIPHY

Neto o Buffon?

Nella Juventus tra i pali c’è per l’ennesima volta in questa Coppa Italia, il brasiliano Neto. Il vice-Buffon non fa affatto rimpiangere il padrone legittimo della porta bianconero. In avvio di ripresa diventa il protagonista assoluto murando prima Felipe Anderson e poi Immobile.

Fuori dal tunnel

Negli ultimi minuti di gara c’è anche spazio per l’estetica in casa Juventus. Una dimostrazione di talento e classe è portata ancora una volta dal solito Dani Alves che salta con un tunnel delizioso il diretto avversario prima di andare al cross.

Secondo round

Nel finale di ripartita torna in auge il duello personale tra Gonzalo Higuain e il portiere della Lazio, Strakosha. A trionfare è ancora una volta il portierino biancoceleste che di puro istinto sfodera una super parata sul ‘Pipita’, murato in area di rigore.

via GIPHY