SHARE

Carpi Frosinone Playoff – Si chiude sullo a zero a zero la gara d’andata della semifinale dei playoff tra Carpi e Frosinone disputata al Cabassi. Poche emozioni in campo e appuntamento rimandato a lunedì, quando il Frosinone si giocherà in casa la grande chance di accedere alla finalissima con la vincente dell’altro confronto tra Perugia e Benevento. La squadra di Castori, per passare, dovrà necessariamente vincere in trasferta. In caso di pareggio, infatti, sarebbero proprio i ciociari a giocarsi l’accesso alla serie A in virtù del miglior piazzamento raggiunto nella regular season.

Carpi-Frosinone, la cronaca del match

Castori parte senza Mbakogu, lasciato inizialmente panchina dopo i problemi fisici riscontrati durante la settimana di allenamento e si affida a Lollo versione trequartista, alle spalle dell’unica punta Lasagna. Nel Frosinone Crivello e Fiammozzi altissimi per dare sostegno e rifornimento alla coppia d’attacco composta da Ciofani e Dionisi. Nervosissimo quest’ultimo, protagonista di vari scontri verbali con l’arbitro Chiffi e con l’allenatore avversario. Sono i ciociari a menare le danze e a provare a fare la partita. Dopo 5′ è proprio Dionisi, con un gran numero, a provare la soluzione dalla distanza, senza fortuna. Poco dopo, un bel cross calibrato di Crivello trova la testa di Ciofani ma il pallone sorvola la trasversale e si spegne sul fondo. Gli ospiti premono ma il Carpi tiene botta, raccolto in fase difensiva in un 4-5-1 che lascia pochi margini di manovra al team di Pasquale Marino. L’occasione più ghiotta al 35′: il filtrante di Sammarco trova pronto Dionisi ma Belec, in uscita disperata, evita il peggio.

Partita che non si accende

 Subito un cambio: fuori Gagliolo (infortunato) e dentro Romagnoli. La partita non si accende, le occasioni latitano per l’atteggiamento scorbutico di un Carpi sempre difficile da affrontare per l’atteggiamento tattico adottato da Castori, orientato a mantenere lo status quo per giocarsi poi il tutto per tutto nella gara di ritorno al Matusa. Al 25′ l’attesissimo cambio: dentro Mbakogu per far coppia con Lasagna, con Lollo arretrato in mediana in luogo del sostituito Bianco. Al 32′ Dionisi sfiora l’eurogol con un gran destro a giro che sfiora soltanto l’incrocio dei pali. Al 35′ il Carpi resta in dieci uomini per l’espulsione (severa) di Sabbione, mandato anzitempo negli spogliatoi dopo un fallo su Maiello, punito con la seconda ammonizione decretata da Chiffi.

Tabellino 

Carpi-Frosinone 0-0

Carpi (4-4-1-1): Belec; Struna, Poli, Gagliolo (1’st Romagnoli) Letizia; Concas (39’st Jelenic) Sabbione, Bianco (25’st Mbakogu) Di Gaudio; Lollo; Lasagna.  All: Castori

Frosinone (3-5-2): Bardi; M. Ciofani, Terranova, Ariaudo; Fiamozzi (39’st Paganini) Gori, Maiello, Sammarco (18’st Frara) Crivello; Dionisi (46’st  Mokulu) D. Ciofani. All. Marino

Arbitro: Chiffi

Note: ammoniti Gori, Sammarco, Dionisi. Espulso Sabbione

SHARE