Home Calciomercato A tutto Allegri: dalle mosse di mercato ad una rivelazione shock

A tutto Allegri: dalle mosse di mercato ad una rivelazione shock

Massimiliano Allegri - FOTO: account Twitter ufficiale Juventus FC
Massimiliano Allegri - FOTO: account Twitter ufficiale Juventus FC

La ferita è ancora freschissima in casa Juventus. La sconfitta di Cardiff contro il Real Madrid in Champions League brucia ancora, ma Massimiliano Allegri prova a voltare pagina pensando già alla prossima stagione. Il calciomercato ormai impazza ed anche la ‘Vecchia Signora’ si muove ad ampie falcate per rimpolpare la rosa a disposizione del tecnico toscano. Intervistato ai microfoni di Sky Sport, Massimiliano Allegri ha svelato un clamoroso retroscena dopo la finale di Cardiff: “È vero ho pensato di mollare, mi domandavano cosa avrei fatto in caso di vittoria. Dopo il ko ho pensato a vedere cosa avevo dentro di me, per ripartire. Perchè quest’anno sarà più difficile dopo tutto quello che abbiamo vinto, poi dopo velocemente ho deciso di ripartire con la società per una nuova grande stagione“.

Allegri e il mercato della Juventus

Il colpo di scena arriva al momento di parlare di calciomercato. Max Allegri ha infatti svelato le prossime mosse: “Douglas Costa è uno degli obiettivi, mi piace è molto bravo. Bernardeschi è un giocatore di grande prospettiva per la Nazionale. De Sciglio dal Milan? In difesa siamo a posto. Schick non è ancora arrivato, ma posso dire che è un giocatore che fa cose non normali. N’Zonzi non è una mia richiesta, parlo con la società e valutiamo i migliori rinforzi”.

Gli obiettivi

Allegri ha infine delineato gli obiettivi per il prossimo anno: “L’obiettivo primario è lo Scudetto, poi ci sono la Coppa Italia e la Champions League, vogliamo entrare nelle prime 8 in Europa come sempre. Quest’anno sarà più dura perchè ci sono anche le inglesi. Non dobbiamo comunque perdere il contatto con il double locale. Dobbiamo ripartire senza fare drammi, capisco l’amarezza ma bisogna guardare il bicchiere mezzo pieno: abbiamo vinto il sesto Scudetto consecutivo e la terza Coppa Italia”.