SHARE
Ronaldo festeggia la Champions vinta con il Real Madrid (Fonte: @Cristiano , Twitter)

Guai in vista per Cristiano Ronaldo: la stella del Real Madrid, stando alle indiscrezioni della stampa portoghese, sarebbe disposta a lasciare la Spagna per via di alcuni problemi legati al fisco. L’accusa sarebbe quella di frode fiscale superiore ai 14 milioni di euro. Il numero 7 non è rimasto indifferente ed ha parlato subito con il Real Madrid che avrebbe ricevuto un’offerta di 180 milioni per il suo pezzo pregiato.

L’accusa a Cristiano Ronaldo e la vicenda che potrebbe portarlo lontano da Madrid

Tra il 2011 e il 2014 secondo la Procura di Madrid Cristiano avrebbe evaso “coscientemente” 14,7 milioni di euro, attraverso una società con basi in Irlanda e nelle Isole Vergini Britanniche. Di fronte le accuse il giocatore si è mostrato completamente sereno dicendo di avere la coscienza pulita, ripetendolo anche alla stampa in questi ultimi giorni. In merito alla vicenda si è espresso anche l’avvocato del fuoriclasse Antonio Lobo Xavier: “È stata una sorpresa totale” afferma Lobo e ritiene la denuncia “un’ingiustizia”.

A muoversi è stata anche GestiFute, società portoghese che cura gli interessi della stella lusitana. GestiFute ha emesso una lunga nota in cui prende le difese di Cristiano fornendo anche dettagli quali le somme dichiarate dal giocatore ai tempi del Manchester United. Con il passaggio alle merengues CR7 , prosegue l’agenzia, non ha cambiato sistema finanziario se non per soddisfare le normative spagnole richieste, e inoltre la società portoghese ha messo a disposizione i redditi dichiarati da Ronaldo, assicurando che da parte di quest’ultimo non c’era alcuna volontà di evadere il fisco.

L’offerta

Negli ultimi giorni sarebbe pervenuta al Real Madrid un’offerta di 180 milioni per il giocatore. La risposta della superstar portoghese avrebbe aperto degli scenari interessanti. “Nulla è impossibile”, queste le sue parole che avrebbero attivato una girandola di indiscrezioni sul club in questione. C’è da considerare il fatto che in pochi possono permettersi Ronaldo in Europa, ma adesso ritornano in mente gli atti di stima di Al-Khelaifi, imprenditore qatariota che sarebbe disposto a tutto pur di portare il lusitano al PSG.

Non da escludere anche un ritorno di fiamma al Manchester United, club che l’ha lanciato e l’ha visto crescere. Il Real, d’altra parte, non fa sconti e fissa il prezzo: 400 milioni di euro. Un vortice di voci sembra aver travolto CR7, quel che è certo è che i club interessati a lui dovranno sborsare una cifra da capogiro per aggiudicarsi le sue prestazioni.

di Giovanni Benvenuto