martedì, Dicembre 7, 2021

Latest Posts

Italia Under 21, ecco le possibili novità contro la Repubblica Ceca

Cambi in vista per la Nazionale Under 21 nella seconda partita del girone contro la Repubblica Ceca. Così ha annunciato il ct Gigi Di Biagio in conferenza stampa alla vigilia: “Dobbiamo recuperare le energie. Ne abbiamo spese tante già nel primo match. Qui si giocano diverse gare molto ‘ravvicinate’. Non sarà facile domani; in più noi non abbiamo scelte: se vogliamo andare avanti nel torneo dobbiamo assolutamente vincere”. Dopo l’ottima vittoria contro la Danimarca, oggi alle 18 l’Italia Under 21 sarà impegnata a Tychy contro Schick e compagni. Nel match d’apertura Gigi Di Biagio ha optato per un 4-3-3 con Gagliardini in cabina di regia e con Pellegrini e capitan Benassi ai suoi lati. L’ex centrocampista dell’Atalanta, esploso in maniera esponenziale grazie a Gasperini nei primi sei a mesi prima di passare a gennaio all’Inter, non ha i tempi di gioco di un classico regista. Inoltre, in questa stagione il bergamasco ha giocato prevalentemente in un centrocampo a due riuscendo ad abbinare la sua quantità ad una buona qualità. Strutturato fisicamente il nerazzurro, infine, è molto bravo anche sulle palle alte. Al suo posto Di Biagio potrebbe far esordire in maglia azzurra Danilo Cataldi nonostante un anno non troppo esaltante tra Lazio e Genoa.

Il dualismo Berardi-Bernardeschi troppo simili per l’Italia Under 21

Nel tridente offensivo il ct degli azzurrini ha schierato contro la Danimarca Berardi e Bernardeschi sugli esterni e Petagna come unica punta. Sia il giovane talento del Sassuolo che quello viola hanno caratteristiche troppo simili. Entrambi mancini ed entrambi amano partire a destra per accentrarsi e per provare la conclusione. A destra nel tridente faticano. Di Biagio così potrebbe sacrificare uno dei due per far debuttare dal primo minuto il giovane Federico Chiesa nel 4-3-3 dopo l’ottima mezz’ora a partita in corso contro i pari età danesi. La prima frazione di gioco contro la Danimarca non è stata una delle più brillanti della gestione Di Biagio. Solamente il fantastico gol di Pellegrini in rovesciata ha ridato entusiasmo e tranquillità ai giovani azzurri che sono riusciti a dare maggiore velocità alla manovra nella ripresa. In partite bloccate e con un baricentro basso degli avversari il ct romano potrebbe giocarsi anche la carta del 4-2-3-1 con Bernardeschi dietro l’unica punta e Berardi-Chiesa sugli esterni per dare un apporto maggiore alla fase offensiva sacrificando così uno dei tre centrocampisti.

Le probabili formazioni di Repubblica Ceca-Italia: 

Repubblica Ceca (4-1-4-1): Zima; Sacek, Lueftner, Simic, Havel: Soucek; Cemy, Travnik, Sevcik, Jankto; Schick.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Contri, Caldara, Rugani, Barreca; Pellegrini, Cataldi, Benassi; Bernardeschi, Petagna, Berardi.

Latest Posts

Don't Miss