domenica, Gennaio 23, 2022

Latest Posts

Cassano: “Sono il più forte, in Serie A tanti giocatori sopravvalutati”

In vacanza in Sardegna insieme a Lorenzo Insigne, Antonio Cassano è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per parlare del suo futuro dopo la rescissione con la Sampdoria a metà anno. La voglia da parte del barese di mettersi in gioco per l’ennesima volta c’è ed è tanta. Non è pronto a lasciare il calcio e ora spetta a lui dimostrare le sue qualità tecniche e morali per l’ormai ultimo treno della sua carriera.  A Sky l’ex Samp ha parlato in maniera chiara senza peli sulla lingua, come solito fare: “Io spero di rientrare, perché non mi ero mai allenato così. Sono pronto a rientrare. Voglio un ambiente non che mi faccia rendere al massimo, ma che mi possa rendere felice. Se ho ancora chance in Serie A? Vedendo questa Serie A, con giocatori sopravvalutati, sono convinto che so ancora fare la differenza. E’ una convinzione molto forte. Perché un presidente di A dovrebbe comprarmi? Normale, perché sono il più forte che c’è in Italia. Non ci vuole tanto per capirlo. I rischi di comprarmi? E’ normale che tutti si ricordano le tante ‘cassanate’, però a un certo punto mi sono fermato, ho deciso di crescere e migliorare. Non sono uno casa e chiesa. Posso ancora qualche volta deragliare, ma so fare la differenza”.

Cassano pronto ad una nuova sfida

Dopo aver rifiutato cinque squadre a gennaio, come dichiarato dallo stesso Antonio Cassano, in una recente intervista a La Gazzetta dello Sport, ora il talento di Bari Vecchia valuta tutte le opportunità in Italia, chiudendo le porte all’estero: “Il Verona mi ha cercato a gennaio, adesso aspettiamo. Mi piacerebbe come piazza, ma ci sono anche altre squadre. Voglio trovare subito una squadra, non il 30 agosto. Non è un problema dei soldi con me, io gioco per divertire. Ho detto no alla Cina per l’Italia”.

Latest Posts

Don't Miss