domenica, Dicembre 5, 2021

Latest Posts

Italia Under 21, scelte sbagliate e giocatori fuori ruolo

L’Italia Under 21 era considerata (e forse ha ancora il tempo di confermarlo) la più forte degli ultimi venti anni dalla maggior parte degli addetti ai lavori, ma qualcosa non sta funzionando. La squadra sembra non avere una propria identità e il gioco latita, ma soprattutto il modulo (4-3-3) non sembra sposarsi con le caratteristiche dei giocatori in rosa. Da Bernardeschi a Berardi passando per Donnarumma e Rugani, Di Biagio ha scelto di convocare i migliori per la competizione europea, ma lo stesso ct degli azzurrini ha molte colpe per le scelte effettuate nelle prime due sfide dell’Europeo. Lo stesso Di Biagio, al termine della partita persa contro la Repubblica Ceca, ha dichiarato: “Tutta colpa mia, potete scriverlo. Giusto che sia l’allenatore a prendersi le responsabilità. Qualche giorno fa ho detto che questa è la Nazionale Under 21 più forte degli ultimi 20 anni e lo ribadisco, ne sono convinto. Il turnover è fondamentale in tornei come questi”. I 4 cambi rispetto all’esordio (ma uno era obbligato visto l’infortunio di Caldara sostituito da Ferrari) hanno fatto discutere. Ma sono tanti gli errori evidenziati nei due match giocati.

Italia Under 21, gli errori di Di Biagio

Il primo, quello più lampante, è la decisione di giocare con due mancini nel tridente offensivo, un calcio contrario alla rosa convocata. Sia Bernardeschi che Berardi hanno caratteristiche simili (amano partire a destra per accentrarsi) e l’unico modo per farli coesistere potrebbe essere quello di adottare il trequartista con Chiesa a sinistra dal primo minuto nel 4-2-3-1. Proprio quest’ultimo sistema potrebbe agevolare, inoltre, la scelta di non schierare il classico metodista: sia Gagliardini che Cataldi, col baricentro basso degli avversari, non riescono a trovare in modo continuo la scelta giusta. Il giovane Locatelli, nonostante le sue notevoli qualità tecniche da vero regista, sembra essere fuori dai radar del ct. Infine il momentaneo spostamento di Grassi come quarto di centrocampo ha portato ulteriore confusione (anche per pochi minuti) nei suoi giocatori. Di Biagio ricopre la carica di selezionatore dell’Under 21 italiana da quasi quattro anni. Dopo l’esperienza con l’Under 20 per circa due anni, la Federazione decise di optare proprio per il tecnico romano per il post Devis Mangia. Due anni fa gli azzurrini vennero eliminati alla fase a gironi agli Europei di categoria in Repubblica Ceca. Ora la storia potrebbe ripetersi.

Latest Posts

Don't Miss