domenica, Gennaio 23, 2022

Latest Posts

Under 21, Spagna-Italia 3-1, azzurrini eliminati: Saul da applausi

Ad un passo dalla finale. L’Italia Under 21 si deve arrendere alla prova di forza delle “Furie Rosse” che superano gli azzurrini tre a uno grazie alla tripletta personale del talento dell’Atletico Madrid Saul. Gli uomini di Di Biagio, che ha schierato dal primo minuto il tridente formato da Chiesa-Bernardeschi-Petagna, ci provano fino alla fine anche in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Gagliardini per doppio giallo. L’errore del centrocampista interista è da condannare severamente. Nella ripresa Saul e compagni riescono a dialogare magistralmente mettendo la partita in discesa: per l’Italia è Bernardeschi l’ultimo a mollare segnando il gol della bandiera in dieci, ma dopo pochi minuti è Saul a riportare in vantaggio i suoi siglando poi il definitivo 3-1 al 74′. In finale la Spagna incontrerà la Germania che ha superato solamente ai rigori i pari età dell’Inghilterra.

Spagna-Italia 3-1, il tabellino:

Spagna (4-3-3): Kepa; Bellerin, Meré, Vallejo, Jonny; Dani Ceballos (88’Oyarzabal), Saùl, Llorente; Asensio, Sandro (78′ Williams), Deulofeu (82′ Denis Suarez). A disp: Blanco, Pau, Gayà, Mayoral, Suarez, Merino, Odrizola, Soler, Hernandez, Gonzalez. All.: Albert Celades.

Italia 4-3-3): Donnarumma; Calabria, Caldara, Rugani, Barreca; Gagliardini, Pellegrini, Benassi (87′ Garritano); Chiesa (61′ Locatelli), Petagna (72′ Cerri), Bernardeschi. A disp: Cragno, Scuffet, Pezzella, Ferrari, Biraschi, Cataldi, Grassi. All.: Luigi Di Biagio.

Arbitro: Slavko Vincic (Slovenia)

Reti: 53′,65′,74′ Saùl (S), 62′ Bernardeschi (I)

Ammoniti: Benassi, Gagliardini, Calabria, Cerri (I)

Espulso: al 58′ Gagliardini.

Le pagelle dell’Italia

Donnarumma 5 – il portierone del Milan, nelle ultime settimane al centro di voci di mercato, non è attento sul secondo gol di Saul. Ancora una conclusione dalla distanza piega il rossonero.

Calabria 6 – è uno dei più attivi sulla fascia destra. Il giovane terzino azzurro non fa rimpiangere Conti

Caldara 6 – primo tempo da applausi, poi cala nella ripresa così come tutto il reparto. Gli spagnoli entrano facilmente in area con l’uomo in più.

Rugani 6 – per il difensore bianconero vale lo stesso discorso del suo compagno di reparto. Attento e preciso nelle chiusure fino all’espulsione di Gagliardini. Poi è iniziata un’altra partita per loro…

Barreca 6 – spinge tanto e cerca di essere pericoloso con qualche cross dal fondo senza buoni risultati. Giovane talento.

Gagliardini 4.5 – inizia benissimo in fase d’interdizione, ma è lento in costruzione come al solito. Nella ripresa si fa espellere per doppia ammonizione lasciando i suoi in dieci. Errore grave per l’interista.

Benassi 6 – il capitano è uno degli ultimi a mollare. Corre, attacca, ripiega: con un cuore grande così…

Pellegrini 6 – prova a sorprendere Kepa con la sua conclusione, ma il portiere spagnolo è attento. La solita partita coraggiosa dell’ormai centrocampista della Roma.

Bernardeschi 6,5 – si vede a tratti, ma trova un gol della speranza anche in dieci regalando ai suoi per pochi minuti coraggio ed autostima.

Petagna 5 – mai pungente l’attaccante dell’Atalanta. Macchinoso, ritarda sempre di qualche secondo gli appoggi ai compagni.

Chiesa 5,5 – ha male all’adduttore e lo si nota. Non è gagliardo in velocità, il talento viola soffre poi la bravura di Bellerin.

Latest Posts

Don't Miss