domenica, Novembre 28, 2021

Latest Posts

Cerci, possibile ritorno in Italia. Il Torino ha chiesto informazioni

Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano, recita la canzone “Amici mai” di Antonello Venditti. La storia di Alessio Cerci, svincolatosi pochi giorni fa dall‘Atletico Madrid con il contratto in scadenza nel 2018, potrebbe incarnare alla perfezione la poesia del cantautore romano. L’ex talento del settore giallorosso è vicino al ritorno in Italia per tornare a splendere nel calcio che conta. La Serie A lo aspetta con il Torino che ha chiesto informazioni al suo entourage per riavere tra le sue fila l’ex di turno. Le migliori stagioni da calciatori Cerci le ha vissute proprio con la maglia granata tra il 2012 e il 2014, dove ha collezionato 72 presenze condite da ben 21 gol. Secondo le ultime calciomercato Cairo sarebbe propenso al ritorno dell’ex Nazionale italiana, convocato anche da Prandelli per il Mondiale 2014. Dopo l’entusiasmante biennio in maglia granata, sotto la guida tecnica di Giampiero Ventura, l’attaccante originario di Velletri non è riuscito a confermarsi ad alti livelli soffrendo a Madrid anche il duro lavoro del “Cholo” Simeone. Anni di continuo declino per Alessio Cerci che ora ha seriamente intenzione di rimettersi di nuovo in gioco. L’attaccante romano, classe 1987, ha rescisso da pochi giorni il contratto con i “colchoneros” in scadenza nel 2018 dopo tante stagioni senza lasciare il segno. L’ex esterno del Milan vorrebbe sposare un progetto che lo vedrebbe al centro di tutte le dinamiche. La sua fortuna della sua carriera da calciatore è stata quella di aver incontrare l’attuale ct della Nazionale italiana, Giampiero Ventura, che è stato l’unico a riusciva a tirare fuori tutto il suo potenziale. Il 3-5-2 dell’ex tecnico granata riusciva ad esaltare al meglio le caratteristiche del talento romano che, alle spalle di Ciro Immobile, aveva libertà di muoversi tra le linee. Inoltre, il punto più alto di Alessio Cerci è rappresentato dalla convocazione in Nazionale italiana al Mondiale in Brasile nel 2014 con l’ex granata che fu impiegato da Cesare Prandelli nella seconda partita persa di misura contro il Costa Rica al posto di Claudio Marchisio. Ora il 30enne romano è pronto a fare ritorno a casa, il Torino lo aspetta.

Latest Posts

Don't Miss