SHARE
Maksimovic Napoli
fonte foto: twitter @sscnapoli

Nikola Maksimovic è carico per la prossima stagione al Napoli. Il difensore azzurro cercherà di trovare ancora più spazio dopo il poco impiego della passata stagione, ma lo stesso ex centrale del Torino ha spiegato i motivi del suo poco spazio con Maurizio Sarri ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “Non sono un nuovo giocatore ma volevo esserci anche lo scorso anno perché lavorare con Sarri è molto importante, soprattutto per noi difensori. Lo scorso anno ho avuto un po’ di problemi, ho giocato poco perché ero abituato ad un calcio diverso, ma ora sto bene e sono a disposizione del mister. Siamo un gruppo forte, ridiamo, scherziamo, in allenamento lavoriamo tanto con la palla e così è tutto più facile. In questo periodo di ritiro le gambe sono pesanti, è difficile fare tutto per bene, ma con lui quando ripetiamo un’esercitazione tante volte si impara meglio. L’amichevole di oggi servirà per provare il nostro lavoro, per noi sarà come una gara di Champions, solo così possiamo vincere sempre e fare le cose per bene”. La concorrenza nel reparto arretrato è tanta come spiega ai microfoni di “Premium Sport“: “Sicuramente dobbiamo migliorare ma non solo noi difensori: la fase difensiva deve partire dagli attaccanti. L’anno scorso ho avuto delle difficoltà perché ho avuto dei problemi al piede per tutta la stagione. Ora però ho risolto tutto, mi sto preparando bene. Io ho già imparato le cose che chiede il mister e ora mi viene tutto più facile. La concorrenza dietro è tanta, siamo 5 difensori tutti bravi ed è normale che qualcuno giochi più di altri. La squadra azzurra sarà impegnata oggi pomeriggio nel primo test amichevole contro i dilettanti dell’Anaune. Sarri proverà il solito marchio di fabbrica, il 4-3-3, per perfezionare fin da subito i movimenti dei vari reparti. Spazio anche per il neo-acquisto Ounas, che sarà schierato a partita in corso dall’allenatore toscano.

SHARE