Home Calciomercato Juventus, quando Bonucci disse: “Nel calcio non si sa mai”

Juventus, quando Bonucci disse: “Nel calcio non si sa mai”

bonucci e chiellini, esultanza
Fonte: stopandgoal.net

Leonardo Bonucci sarà un nuovo giocatore del Milan già a partire dalle prossime ore. Nonostante le numerose frase attribuite a lui sui vari social network in cui l’ormai ex centrale della Juventus professava amore eterno ai bianconeri, in una recente intervista a “rivistaundici.com” il difensore dei bianconeri aveva aperto ad un suo possibile trasferimento: “Non mi precludo niente. Ora ho fatto la scelta di restare alla Juventus, ma nel calcio non si sa mai”. Nella scorsa estate. secondo le news calciomercatoBonucci è stato accostato a più riprese al Manchester City del maestro spagnolo Guardiola, a cui piaceva tanto il tipo di gioco dell’italiano: “Ho avuto modo di ringraziarlo per le parole che ha detto su di me (“Uno dei miei giocatori preferiti”, ndr). È ovvio che quando arrivano le parole di elogio da parte di un grande, quello che secondo me è il miglior allenatore al mondo, ti viene il sorriso e fai fatica a far finta di niente. Significa veramente che ho fatto un percorso di crescita importante”. La storia del centrale originario di Viterbo è stata piena di difficoltà con prestiti in giro per l’Italia prima della consacrazione definitiva alla Juventus con Antonio Conte: “Già quando stavo all’Inter in Primavera, se qualcuno scendeva dalla prima squadra il primo che andava in panchina era Bonucci. Era una cosa che non mi andava giù. Il mio carattere mi ha permesso di coltivare questo senso di sfida, e l’errore, la critica, gli episodi negativi mi sono serviti per poter migliorare. Quando venivo messo in discussione dovevo essere più forte della discussione stessa. Dovevo far vedere agli altri che Bonucci ha gli attributi e che è un tipo di giocatore su cui poter fare affidamento”. Negli ultimi sette anni il miglioramentp del difensivo della Nazionale italiana è stato impressionante con la definitiva consacrazione tra i migliori interpreti d’Europa.