Asse Juventus-Milan, i cinque trasferimenti che hanno fatto la storia

- Advertisement -
Asse Juventus-Milan: Fabio Capello
Asse Juventus-Milan: Fabio Capello

Fabio Capello

Prima di divenire “Don Fabio”, era semplicemente Capello: centrocampista dal physique du rôle made in Friuli. Passo elegante e carattere da vendere per quello che era visto come il faro della mediana azzurra degli anni 70, un periodo di cambiamento epocale del calcio italiano. Vive all’ombra della Mole per 6 stagioni, poi nel 1976 passa agli odiati rivali del Milan dove terminerà la propria carriera. Celeberrimo il suo “ciclo inverso” da allenatore, con l’esordio sulla panchina rossonera per volontà stessa di Berlusconi, poi il peregrinare che lo porterà – con non poche tappe intermedie – a guidare la Vecchia Signora durante i primi anni 2000 fino alla disgrazia di Calciopoli.