martedì, Gennaio 25, 2022

Latest Posts

Belotti non si muove, parola di Cairo

Presente a Bormio per assistere all’amichevole tra il suo Torino e l’Olginatese, il Presidente Urbano Cairo è stato pizzicato dall’inviato di Sky Sport ed “interrogato” sulla situazione Belotti. Il patron granata si è però mostrato molto sereno e ha spiegato con pacatezza tutti i dettagli dell’affare legato al suo numero 9 e capitano.

“La clausola è frutto di un accordo di giocatore e società. Se una società estera sarà disposta a versare 100 milioni nelle nostre casse, l’ultima parola sarà del giocatore che però può anche rifiutare. Se invece la proposta arriverà da una squadra italiana, cosa che finora non è accaduta, starà a me decidere e valuterò in base alla volontà di Belotti. In ogni caso prima di accettare ci penserei 100 volte e la cifra dovrà essere importante. Il Milan? Fino ad ora non è arrivata nessuna offerta. Restare ancora al Toro può solo far bene a lui come a noi, ad un anno dal Mondiale non vedo perché debba essere una situazione così improbabile”.

Doccia fredda dunque per tutti i tifosi rossoneri che già assaporavano il “gallo” al centro dell’attacco di Montella. L’ attacco di Fassone e Mirabelli potrebbe comunque arrivare già domani, ma Cairo è stato perentorio e, con il Chelsea ormai “sazio” con l’acquisto di Morata, il futuro dell’attaccante potrebbe davvero rimanere granata. Quale bomber allora per il Milan? Gli occhi sono al momento puntati su Kalinic, che però sta vivendo un momento familiare delicato e difficilmente sarà disponibile a negoziare eventuali trattative di mercato. I dirigenti milanisti attendono ma, nel mentre, Cairo si coccola il suo blindatissmo capitano.

Latest Posts

Don't Miss