mercoledì, Gennaio 19, 2022

Latest Posts

Il Napoli e la questione portiere: idee chiare, ma futuro incerto

Manovre di mercato anche in casa Napoli, nonostante l’apparente immobilismo mostrato in questa finestra di mercato. I partenopei, dopo l’arrivo di Ounas, hanno intenzione di blindare in tutti i sensi la porta trattenendo Reina ed assicurandosi un vice degno della sua qualità. Rafael e Sepe vivono infatti nel tragico limbo di non essere “all’altezza” della futura titolarità, avendo allo stesso tempo però l’ambizione di giocare con continuità. Urge dunque trovare un’alternativa e l’identikit tracciato da Giuntoli porta a due indiziati:  Karnezis (Udinese) e Rulli (Real Sociedad). I due profili sono molto diversi tra loro: il primo è in cerca di conferme dopo la discreta parentesi con l’Udinese, il secondo è invece alla ricerca di quella compagine che possa assicurargli il salto di qualità. La prima pista porta al portiere greco dell’Udinese: il giocatore vuole il Napoli e rappresenterebbe un acquisto low cost in termini di ingaggio e costo del cartellino. Allo stesso tempo, però,  si presenterebbe come un’incognita per il futuro vista la sua non giovane età e l’incostanza di rendimento, forse la pecca più grande anche dell’esperto estremo difensore al momento in forza agli azzurri. Se questa fosse la scelta, sarebbe dunque necessario un rinnovo dello spagnolo quanto meno per un’altra stagione, per valutare le effettive qualità di Karnezis e rimandare di un anno la questione.

Rulli, come il portiere dell’Udinese, ha espresso la disponibilità al trasferimento e sarebbe forse il profilo ideale su cui investire negli anni successivi: il giocatore è dotato di grande reattività e agilità, che gli permettono di difendere con diligenza la porta e dare sicurezza ai compagni di reparto. La qualità che però ha “stregato” Giuntoli è Sarri è l’abilità nel gioco con i piedi, ideale per il giro palla difensivo e per avviare le ripartenze così care al tecnico del Napoli. Queste caratteristiche, unite all’esperienza acquisita giocando ad altissimo livello in uno dei campionati più difficili del mondo come La Liga, lo rendono l’obiettivo principale per il presente ed il futuro degli azzurri. L’arrivo in Serie A gli garantirebbe forse la consacrazione, ma dovrà meritarsi i galloni da titolare crescendo alle spalle di un vero e proprio monumento. Pare abbia accettato la situazione nonostante la voglia di mettersi in mostra in vista dei Mondiali del 2018, cosa che avvalora ancora di più la sua intenzione di affermarsi in una squadra ormai in rampa di lancio verso l’Europa che conta. Il suo approdo potrebbe dare il via libera al passaggio di consegne per la porta, rendendo quindi meno impellente il bisogno di un rinnovo per Pepe Reina. Al momento la Real Sociedad non molla, ma tra Rulli e Karnezis il Napoli sembra avere le idee molto…molto chiare.

di Giovanni Benvenuto

Latest Posts

Don't Miss