martedì, Gennaio 25, 2022

Latest Posts

Verona, Cassano lascia il calcio giocato: il barese ci ripensa

Antonio Cassano ci ripensa. Il talento barese, che ha firmato qualche settimana fa con il Verona, sta pensando nuovamente di lasciare il calcio giocato. Secondo le ultime news, come riporta Sky Sport, il calciatore non riesce a reggere i ritmi della squadra e della preparazione.  I sei mesi di inattività hanno inciso particolarmente con l’ex Samp che sente la mancanza della sua famiglia. Già circa sette giorni fa Cassano era tornato sui suoi passi nel pomeriggio dopo l’annuncio in mattinata di lasciare definitivamente il calcio: “Voglio continuare questa fida e sono convinto al 100% che la vincerò. Questa mattina ho avuto un momento di debolezza, di calo, ma poi ci ho ripensato. Se avessi fatto questa scelta, di ‘pancia’, il ritiro, avrei fatto una cazzata clamorosa. Questo mi ha dato la forza perché anche nel calcio la moglie e i miei figli sono la cosa più importante. Quando li ho visti mi sono emozionato”. Cassano non ce la fa, il barese vuole lasciare una volta per tutti il gioco del calcio. Nei prossimi giorni il barese risolverà il contratto con l’Hellas Verona.

Verona, Cassano: quanto talento sprecato!

Avrebbe potuto fare molto di più. Antonio Cassano ha fatto parlare spesso delle sue disavventure fuori dal campo e non per i colpi da biliardo. Classe infinita per il barese che in coppia con Francesco Totti ai tempi della Roma allietava le domeniche degli amanti del calcio. Poi il trasferimento al Real Madrid che lo ha visto al centro di numerosi litigi con l’allenatore dell’epoca delle “merengues” Fabio Capello. Il primo gol in Serie A, poi, con la maglia del Bari contro l’Inter al San Nicola sarà impresso nella mente di tutti gli appassionati: il suo leggiadro stop di tacco a seguire sul lancio millimetrico di Perrotta dovrà essere fatto vedere ai bambini nelle scuole calcio.

Latest Posts

Don't Miss