sabato, Gennaio 22, 2022

Latest Posts

Le spese pazze di Pep Guardiola: quasi un miliardo di grandi firme

Pep Guardiola si è dato da fare durante quest’ultima sessione di mercato, ricercando giocatori adatti per il suo credo senza badare a spese. Il tecnico spagnolo ha portato una serie di rinforzi costosi al Manchester City, iniziando da Ederson (preso per 40 milioni dal Benfica) e da Bernardo Silva (strappato al Monaco per 43 milioni). Dopo le partenze di Clichy, Kolarov e Zabaleta, l’allenatore ex Barça e Bayern si è impegnato per mantenere sempre solida e competitiva, puntando su Walker (45 milioni, Tottenham), Mendy (49 milioni, Monaco) e Danilo (26,5 milioni, Real Madrid). In sede di campagna acquisti il City è stato un rullo compressore, acquistando senza sosta per ritornare ad essere competitivo per la vittoria finale del campionato. Questi nuovi giocatori approdati alla corte di Pep sono soltanto gli ultimi di una lunga serie da quando è diventato allenatore nel 2008. Fino ad ora la spesa raggiunta è di quasi 1 miliardo e durante le sue avventure il manager è riuscito ad aggiudicarsi nomi altisonanti che tuttora vengoo ricordati nella storia del mercato per la cifra impiegata per il loro acquisto.

Guardiola e le spese folli

Durante la sua esperienza blaugrana, Pep ha speso in tutto 383 milioni e tra i movimenti di mercato più importanti ci sono sicuramente quelli di Ibrahimovic (59 milioni + il cartellino di Eto’o) e David Villa (37 milioni). Dopo aver vinto tutto con i catalani approda al Bayern, dove anche stavolta la lista della spesa è composta da giocatori di prima fascia. 174 i milioni spesi coi bavaresi con gli acquisti di Gotze (34 milioni) e di Arturo Vidal (30 milioni). C’è pero un altro dato da considerare: dei dieci acquisti più costosi sei sono del Manchester City, compresi i quattro profili arrivati quest’estate. L’anno scorso erano arrivato Stones (47 milioni) e Sané (37 milioni) rinforzando un organico composto già da top player come ad esempio Kevin de Bruyne. Guardiola non perde l’abitudine battendo anche il record per il difensore più costoso della storia, peraltro rilanciandosi da solo, grazie alle firme di Mendy e Walker. Il conto complessivo dei suoi trasferimenti è dunque da record: 1.o37.000.000 di euro spesi in nove anni di attività (all’incirca 925.200.000 milioni di sterline). Grande gioco, grande carisa…ma quando arriva lui, i presidenti già sanno di dover mettere mano al portafoglio per renderlo felice.

di Giovanni Benvenuto

Latest Posts

Don't Miss