martedì, Gennaio 25, 2022

Latest Posts

Champions, la Roma spera in un ko del Napoli per la terza fascia

La nuova stagione si avvicina e con essa anche l’inizio della Uefa Champions League. Juventus, Roma e Napoli sono le tre italiane che disputeranno la competizione con i bianconeri che si troveranno in prima fascia, ma c’è da risolvere il nodo legato alla terza e quarta fascia dove si trovano Napoli e Roma. I giallorossi al momento si trovano nel quarto gruppo, gruppo delle squadre “cuscinetto” a cui è sempre toccato un triste destino nei gironi. I partenopei nel terzo, ma per essere sicuri della partecipazione devono prima superare il turno preliminare, di cui ancora non si conosce l’avversario. Sia Di Francesco che Sarri possono però sperare in un “salto”: gli scenari potrebbero variare, proviamo a vedere come.

I possibili scenari

In prima fascia si trovano le otto squadre delle prime nazioni del Ranking Uefa (Juventus, Real Madrid, Bayern Monaco, Chelsea, Benfica, Monaco, Spartak Mosca e Shakhtar). Il Manchester United si è guadagnato il passaggio diretto alla fase a gironi conquistando l’Europa League e la seconda fascia. Adesso sia azzurri che giallorossi sono scalati di una fascia, occhio però agli spagnoli del Siviglia, non certi ancora dell’ottavo posto nella seconda urna. I partenopei sperano di riprendere il loro posto ma per farlo devo sperare in un’eliminazione della squadra andalusa. La Lupa partirebbe dalla quarta composta da Tottenham, Basilea, Anderlecht, Besiktas, Feyenoord e Lipsia, con gli inglesi che sperano in un doppio harakiri degli andalusi e degli azzurri per salire in seconda fascia. Di Francesco & Co. hanno ancora una chance per migliorare la loro posizione: le speranze sono ripiegate in un mancato approdo nella competizione di una tra Dinamo Kiev, Ajax, Olympiakos, Liverpool e Napoli. Già, proprio il Napoli, per un’aspettativa “fratricida” di due italiane che di certo non si amano, ma che potrebbero entrambe portare alta la nostra bandiera in Champions. Ovviamente la speranza di ognuna è di evitare, almeno al primo turno, un numero eccessivo di big, ma alla fine il fascino della competizione è proprio quello confrontarsi con i top team a livello europeo. Roma e Napoli: due squadre lontane ma dai destini incrociati in Europa. Adesso bisognerà attendere il verdetto del campo.

di Giovanni Benvenuto

Latest Posts

Don't Miss