SHARE
VIncenzo Montella - Fonte: Twitter @acmilan

Il Milan si appresta ad affrontare il ritorno del turno terzo turno preliminare di Europa League contro il Craiova, squadra rumena battuta per 1-0 in Romania. Montella si è presentato in conferenza stampa accompagnato da Christian Zapata, ed ha analizzato alcuni singoli del prossimo undici rossonero in una partita che preannuncia più di 60.000 spettatori.

Milan-Craiova, la conferenza di Montella in vista del match di ritorno

Innanzitutto il tecnico campano ha parlato della partita dicendo: “Mi aspetto miglioramenti sulla tenuta mentale nell’arco dei 90 minuti, che all’andata c’è stato, ma va incrementato. D’altra parte testa e gambe vanno di pari passo, ma finalmente posso dire che abbiamo smaltito il fuso orario cinese. San Siro pieno? È un’emozione e una responsabilità, i tifosi ci stanno dimostrando preventivamente un affetto e un amore che vanno alimentati”. In seguito ha parlato di uno dei migliori giocatori del Milan, ovvero Gigio Donnarumma dichiarando: “Per lui è stata un’estate di grande crescita, ha dovuto subire tante sollecitazioni e l’ho visto crescere ulteriormente. Spero che da parte dei tifosi ci possa essere il giusto riconoscimento e il solito affetto. Ne ha bisogno ed è giusto che lo abbia”.

In attacco domani si sarà un giocatore che all’andata ha deluso le aspettative, quell’André Silva pagato 38 milioni di euro al Porto. Sul portoghese Montella ha espresso parole fiduciose spiegando che “l’inserimento procede bene, anche se è arrivato tardi, sta crescendo di condizione e nell’integrazione. Nella mia testa l’idea è quello di farlo giocare. Pressione dal mercato? Penso di no, se giochi in un grande club sai che c’è la concorrenza e la differenza un grande calciatore la fa proprio lì”. Montella sembra determinato e ottimista in vista della partita di domani sera, sperando in un André Silva in più.

 

di Riccardo Belardinelli

SHARE