SHARE
Allegri Juventus Supercoppa
contra-ataque.com

Ripartire da dove si era finito: vincere nel BelPaese. La Juventus di Massimiliano Allegri è pronta per il debutto stagionale contro la Lazio, sfida valida per la Supercoppa. Il tecnico ha detto la sua sulla sfida ai biancocelesti nella consueta conferenza stampa della vigilia: “Parte una nuova stagione. La rabbia che abbiamo avuto dopo la sconfitta di Cardiff va usata. Bisognerà avere equilibrio e determinazione. Domani sarà una gara complicata. Le condizioni atletiche non potranno essere ottimali. Quindi servirà soprattutto la testa per portare a casa la vittoria. La Lazio ha fatto un ottimo precampionato. Sono una squadra organizzata e di qualità”. Due parole anche sul mercato: “La società ha fatto un ottimo lavoro. I nuovi dovranno inserirsi e capire cosa significa essere alla Juventus. I giovani hanno tanto esempi da seguire, come Buffon, Chiellini e Khedira. Domani nuovi acquisti già campo? Sulla formazione ho ancora 3/4 dubbi”. Allegri parla infine anche dell’addio di Bonucci: “Ha dato tanto alla Juve, come la Juve ha dato tanto a lui. Ha fatto la sua scelta, andando al Milan. Giocherà un giocatore con caratteristiche diverse. Perché i calciatori sono tutti diversi tra loro”. In conferenza anche il capitano della Juventus Gigi Buffon: “Dybala merita la numero per la voglia e le qualità che ha. Non penso al fatto che questa potrebbe essere la mia ultima stagione. Ho una grande euforia e felicità. Domani sarà una partita importantissima per noi. Ho una grande voglia di disputarla e voglio vivermi queste emozioni. La Lazio sarà un avversario tosto, che abbiamo sempre rispettato e temuto. La difesa con l’addio di Bonucci? Resterà un nostro punto di forza, seppur con caratteristiche diverse. Szczęsny? Ha tutto le caratteristiche per essere il mio erede. Sono convinto che si inserirà benissimo. Siamo i più forti? Sbagliato dirlo ad agosto. Va dimostrato nelle prove vere. Ed è quello che abbiamo sempre fatto”.

di Gianpiero Farina