SHARE
Manchester City-Liverpool
Manchester City-Liverpool - Fonte: Twitter @LFC

La Premier League continua a regalare gol e spettacolo. Nella seconda partita della prima giornata del massimo campionato inglese finisce 3-3 la sfida tra Watford e Liverpool. Il Liverpool è sicuramente la squadra favorita fra le due, ma a trovare subito il vantaggio sono gli uomini di Marcos Silva con un perfetto colpo di testa di Okaka (8′) con la difesa del Liverpool immobile. I padroni di casa si trovano bene e Mignolet si deve impegnare in diverse occasioni; gli ospiti non riescono a trovare il giusto nesso tra centrocampo e attacco e il più atteso Salah è speso isolato sulla destra. Ma la qualità dei “Reds” è tanta per rimanere in cassaforte per tutta la partita e al minuto 28 da un triangolo da ABC del calcio Manè-Moreno-Can-Manè nasce il momentaneo pareggio con l’esterno francese che buca Gomes con un bel piazzato. Pochi minuti dopo, però, il Watford ritorna avanti (38′) con una carambola in area ospite che porta al gol di Doucourè dopo un tocco goffo di Alexandre-Arnold. Al 38′ Salah trova un corridoio sulla destra e calcia forte alto: il Liverpool non sembra trovare gli spazi giusti mentre il Watford, meglio fisicamente, si propone ben messo in campo e molto ben ordinato.

Watford-Liverpool, Britos al 94′ firma il pari scoppiettante

Il secondo tempo si apre sempre con il Watford in controllo della partita ma il Liverpool sembra svegliarsi, iniziano ad aprirsi alcuni spazi e su un filtrante Salah  tenta il dribbling su Gomes che lo stende irregolarmente in area: rigore netto. Firmino calcia a sinistra e spiazza il portiere ex Tottenham, è 2-2. Due minuti dopo il protagonista è sempre l’egiziano che su un pallonetto di Firmino brucia Britos in velocità e con la coscia appoggia a porta vuota per il soprasso dei Reds. Il Liverpool non gioca benissimo ma al primo accenno di campo lancia e fa correre gli esterni. Il Watford è sfortunato e, dopo la sostituzione al 15′ di Janmat, al 49′ esce sempre per infortunio esce Pereyra e al suo posto debutta il brasiliano Richalison. I padroni di casa ci provano ma il Liverpool si chiude ordinatamente.  Salah, poi, si mangia un gol già e Holebas è audace nel tentare un sinistro potente da fuori. Dopo una traversa di Matip il Liverpool subisce un vero e proprio assedio nei cinque minuti di recupero finali: Mignolet si supera ancora alla grande in un paio di interventi. Il Watford dimostra una migliore condizione atletica anche nel finale (93′) ed arriva così il 3-3 con un colpo di testa di Britos nell’ennesima carambola della partita con il difensore ex Napoli che la spinge di testa dopo un rimpallo sul primo palo. Dopo alcuni lanci lunghi si conclude il match, avvincente e passionale come sempre la Premier sa regalare. Il Liverpool delude per il risultato, ma i “Reds” come il Watford hanno regalato spettacolo ed emozioni agli spettatori di un tutto esaurito Vicarage Road.

Watford-Liverpool 3-3, il tabellino del match:

WATFORD (4-2-3-1): Gomes; Janmaat (Kiko, 18′), Kaboul, Britos, Holebas; Chalobah, Doucouré; Amrabat, Cleverley, Pereyra (Richarlison, 49′); Okaka (A. Gray, 63′). ALL. Marco Silva A disp: Karius,Milner,Gomez,Grujic, Klavan, Origi, Solanke.

LIVERPOOL (4-3-3): Mignolet; Alexander-Arnold (J. Gomez,90′), Lovren, Matip, Moreno; Henderson, Can, Wijnaldum; Salah (Milner, 86′), Mane, Firmino (Origi, 81′). ALL. Jurgen Klopp A disp: Proedl, Richalison, Gray, Kiko, Watson, Capoue, Pantilimon.

MARCATORI: Okaka (8′), Manè( 28′), Doucourè (38′), Firmino (55′), Salah (57′), Britos (93′)

AMMONIZIONI: Manè (37′), Alexandre-Arnold (61′), Mignolet (88′)

Ritorna la Premier League in grande stile dopo l’avvincente debutto fra Arsenal e Leicester (4-3). Liverpool e Watford si danno battaglia in un soleggiato pomeriggio ad ovest di Londra: Watford con il nuovo e interessante tecnico Marco Silva (ex Hull e Sporting Lisboa) e i Reds con la grana Coutinho da risolvere (brasiliano non convocato).

 

di Riccardo Belardinelli