SHARE
Maurizio Sarri
Maurizio Sarri, fonte foto: www.sscnapoli.it

Maurizio Sarri e Kalidou Koulibaly hanno presentato in conferenza stampa la sfida di ritorno dei preliminari di Champions League. Al San Paolo una settimana fa terminò con il risultato di 2-0 per gli azzurri grazie alle reti di Mertens e Jorginho. Il tecnico toscano ha rilasciato così dichiarazioni interessanti in vista della delicata sfida dell’Allianz Riviera: “Mertens non è in dubbio per domani. Oggi è stata più una mia scelta mandarlo in palestra a sgonfiare un po’ il problema al piede. Parlando con il dottore non vediamo grossi problemi. Dobbiamo dimenticarci dell’andata, non dobbiamo correre il rischio di avere una interpretazione alla gara che non è adatta a noi. Dobbiamo entrare in campo pensando alla singola gara, altrimenti corriamo il rischio di dimenticare di giocare il nostro calcio. Chiedo di pensare alla gara singola portando il risultato a casa”.

 

 

Il difensore senegalese ha, poi, commentato la complicata trasferta francese: “Balotelli e Sneijder sono due calciatori con tanta esperienza, ma per noi non cambia niente. Cercheremo di giocare il nostro solito calcio offensivo. Noi giochiamo una partita importantissima, sappiamo che calciatore è Balotelli ma a noi non interessa. Siamo concentrati su noi stessi, vogliamo fare il meglio per non prendere gol. Nel calcio tutto può succedere. Noi saremo concentrati per vincere, cercheremo di fare il meglio per qualificarci. La Champions è un nostro obiettivo. Il terzo gol mancato durante gli ultimi minuti nell’andata? No, non è un rimpianto. Sarebbe stato meglio, ma ora siamo concentrati sul match di domani. Sappiamo che per noi la fase difensiva è molto importante. L’anno scorso abbiamo perso dei punti per strada per via di alcuni gol concessi. Quest’anno siamo concentrati su questo lavoro, anche se la tenuta difensiva è una cosa che appartiene a tutta la squadra”.