SHARE
De Wijs Lazio

Olanda terra di tulipani, ma anche di difensori. Deve essere questo il pensiero che regna sempre più in casa Lazio. I biancocelesti sono alla ricerca del sostituto di Wesley Hoedt, passato al Southampton per la cifra di 15 milioni più 2 di bonus. Ed ecco che nel taccuino del ds dei capitolini Igli Tare è finito il nome di Jordy De Wijs, difensore classe ’95 del Psv Eindhoven. Il centrale orange sarebbe la principale alternativa a Gabriel Paletta, in uscita dal Milan e proposto dal suo agente. La pista olandese però starebbe diventando sempre più calda.

Nato a Coutral l’8 gennaio 1995, De Wijs è cresciuto nelle giovanili del Psv. Il suo debutto in prima squadra è avvenuto il 31 ottobre 2015 in un match vinto 6-3 contro il De Graafschap. Ma è l’anno scorso che Jordy ha iniziato a giocare con regolarità, grazie al prestito all’Excelsior, squadra di Rotterdam, dove ha disputato 15 partite. Si tratta di un difensore forte fisicamente, grazie ai suoi 189 cm di statura. Un vero e proprio colosso difensivo con caratteristiche molto simili a quelle di Hoedt, a partire dall’essere mancino. Il suo contratto andrà in scadenza nel 2019 e questo potrebbe facilitare la trattativa, in quanto il difensore non ha alcuna intenzione di rinnovare. Soprattutto se arriveranno delle offerte importanti, come quella della Lazio. E non è tutto. De Wijs appartiene alla scuderia della Seg, la stessa di Hoedt e De Vrij. Insomma tutto torna. Con la speranza che magari, insieme all’acquisto del classe 95′, arrivi anche il rinnovo dell’ex Feyenoord. Per una difesa biancoceleste che profuma sempre più di tulipani.

di Gianpiero Farina