SHARE
Torino-Pescara 5-3 - Fonte: Twitter @TorinoFC_1906
Fonte: Twitter @TorinoFC_1906

E’ affare fatto quello tra Chelsea e Torino: Davide Zappacosta è un nuovo giocatore dei Blues. Ora Conte ha il suo tanto desiderato rinforzo dopo lo “scippo” in giornata di Llorente, vicinissimo al Chelsea ma passato un po’ più a nord di Londra, a White Hart Lane. Il passaggio dell’esterno di Latina in Inghilterra ha portato al Torino ben 25 milioni di euro più bonus, una cifra molto importante per un giocatore giovane ma comunque da alcuni mesi nel giro della nazionale. L’operazione si è conclusa soprattutto grazie alla mediazione dell’intermediario Alessandro Lucci: l’ex Avellino firmerà un contratto fino al 2021. Fonti vicine al club torinese fanno sapere come l’operazione sia stato un vero e proprio blitz telefonico notturno della dirigenza inglese e portata avanti fino alle prime luci dell’alba in gran segreto. Ora i granata dovranno rimpiazzare il terzino con un nuovo nome, un giocatore che affiancherà Lorenzo De Silvestri sulla fascia destra. Si fanno con insistenza i nomi di Andrea Rispoli del Palermo e Tomovic della Fiorentina, ma quest’ultimo sembra essere sfumato all’ultimo visto il suo passaggio al Chievo; negli ultimi minuti ha iniziato a circolare anche il nome di Aleandro Rosi del Crotone. Sono tutti terzini destri ma ognuno con un curriculum e delle caratteristiche diverse. Sicuramente Zappacosta era un giocatore molto apprezzato dal tecnico Mihajlovic e sostituirlo non sarà facile. Tra l’altro il Toro in queste ore sta chiudendo anche un altro importante affare di mercato, ovvero il passaggio dal Milan ai granata di M’Baye Niang per quasi venti milioni di euro bonus compresi. Si preannunciano ore di fuoco per il Toro, alla forsennata ricerca di un laterale destro.