martedì, Dicembre 7, 2021

Latest Posts

Agnelli e De Laurentiis insieme per riformare l’ECA

Il calcio italiano torna prepotentemente alla ribalta in Europa almeno per quanto concerne il piano dirigenziale. Nella mattinata odierna, infatti, il Presidente della Juventus Andrea Agnelli e quello del Napoli Aurelio De Laurentiis hanno acquisito importanti cariche nell’ambito dell’ECA, la European Club Association. Il bianconero è stato infatti eletto Presidente della stessa associazione, mentre il patron azzurro ha ottenuto il ruolo di Chairman Marketing sempre nell’ambito dell’ECA. Un importante punto di partenza per rilanciare, almeno in questo settore, il nostro pallone ultimamente martoriato dalle polemiche dopo la disfatta della Nazionale contro la Spagna.

Allegri e De Laurentiis all’ECA: obiettivo riformare il calcio

Il Presidente della Juventus ha anche rilasciato le prime dichiarazioni in conferenza stampa. L’obiettivo dichiarato (e mai taciuto) è quello di trovare insieme il modo di valorizzare e riformare certi aspetti ancora poco chiari del calcio. Dopo aver ringraziato il suo predecessore Rummenigge, Agnelli ha subito dettato le prime linee guida: “Dovremo discutere molto con Uefa e Fifa, due istituzioni con le quali abbiamo un ottimo rapporto. Posso assicurare che lavoreremo uniti per migliorare il gioco del calcio”. Ovviamente è stato citato anche il VAR: “Deve aiutare l’arbitro e non sostituirlo“, secondo Agnelli. Anche il FPF andrebbe rinnovato, “con nuove regole e nuove sanzioni diverse da quelle di 10 anni fa perché da allora il calcio si è evoluto”.
De Laurentiis, che ha ottenuto a sua volta un ruolo importante, si è complimentato con il collega insieme a tutto il Napoli. La sinergia tra i due sarà fondamentale per migliorare, da un punto di vista italico, il calcio europeo. Una missione difficile, certo, ma non impossibile da portare a termine.

Latest Posts

Don't Miss