SHARE
Ciro Immobile, Italia - Qualificazioni Mondiali 2018
Ciro Immobile, Italia - Qualificazioni Mondiali 2018

L’Italia boccheggia e fatica ma riesce ad avere la meglio su Israele. Gli azzurri, ancora condizionati dalle scorie della brutta sconfitta patita a Madrid, partono bene con un’occasionissima sui piedi di Belotti dopo pochi minuti. La manovra troppo lenta permette al 4-5-1 degli ospiti di rimanere compatto indietro, con i ragazzi di Ventura che non riescono a portare pericoli alla porta difesa da Harush.

Nella seconda frazione cambia musica e l’Italia, entrata in campo con altra verve, riesce a trovare il vantaggio con un colpo di testa di Immobile sul cross pennellato di Candreva. Un paio di rischi di troppo costano i fischi di Reggio Emilia alla nazionale italiana, che a meno di un anno dal Mondiale sta dimostrando di avere ancora moltissimo da migliorare per presentarsi nella miglior condizione in Russia.

Italia-Israele 1-0, il tabellino

ITALIA (4-2-4): Buffon; Conti (dal 49′ Zappacosta), Barzagli, Astori, Darmian; De Rossi, Verratti (dal 90′ Montolivo); Candreva (dall’87’ Bernardeschi), Belotti, Immobile, Insigne.

ISRAELE (4-5-1): Harush; Davidzada, Ben Haim, Tzedek, Keltjens; Melikson (dal 62′ Ben Chaim), Cohen (dal 77′ Einbinder), Natcho, Kabha, Refaelov; Shecter (dal 69′ Benayoun).

MARCATORI: 53′ Immobile.

NOTE: ammoniti Verratti, Immobile e Cohen.

Italia-Israele, le pagelle

Gianluigi Buffon 6: Meno sicuro del solito, si riscatta con un intervento dei suoi.

Andrea Conti 6,5: Il più positivo degli azzurri nel primo tempo. Due ottime diagonali difensive e costante spinta in avanti. Esce infortunato. (dal 49′ Davide Zappacosta 7: Impatto devastante sulla partita del neo acquisto del Chelsea)

Andrea Barzagli 5,5: Partita di ordinaria amministrazione, è in ritardo su un paio di palloni di troppo.

Davide Astori 5: Lento in impostazione ed in generale poco sicuro, rischia la frittata coprendo un pallone troppo lento nel primo tempo.

Matteo Darmian 5,5: Si propone spesso in avanti ma è impreciso, non benissimo in fase difensiva.

Antonio Candreva 6,5: Solita precisione chirurgica nei passaggi quando arriva sul fondo, più impreciso quando si accentra. (dall’87’ Federico Bernardeschi sv).

Marco Verratti 5: Chiamato ad una reazione dopo le critiche post Spagna, il centrocampista del PSG fatica ancora una volta. Passaggi molto imprecisi e poco coraggio nello smarcarsi. (dal 90′ Riccardo Montolivo sv).

Daniele De Rossi 5,5: Troppo lento in impostazione, gli avversari gli lasciano spazio ma lui non riesce a velocizzare la manovra.

Lorenzo Insigne 5,5: Prova ad accendere la luce ma azzecca poco o niente. Costantemente accerchiato da tre avversari, sbatte contro il muro israeliano. I compagni che si muovono poco non lo aiutano.

Ciro Immobile 6,5: Un fantasma nel primo tempo, nella ripresa scende in campo con il giusto atteggiamento e sblocca la partita.

Andrea Belotti 5: Ha tre ottime occasioni ma non riesce a capitalizzarne nessuna. Un passo indietro rispetto al cecchino ammirato con la maglia del Toro.

SHARE