lunedì, Novembre 29, 2021

Latest Posts

Italia, ti resta il secondo posto. Quante possibili escluse !

Girone G ( Italia)

Mancano due incontri al completamento della fase a gironi delle qualificazioni per i mondiali di Russia 2018. L’Italia, ieri vincente per 1-0 con Israele, se la vedrà prima con il Lichtenstein e poi con l’Albania, quasi certa del secondo posto. Gli Azzurri hanno attualmente 19 punti e sono alle spalle della già qualificata Spagna e a Ventura basterebbe un punto in due partite per essere certi dell’accesso ai play-off come seconda.

Girone A

Nel gruppo A la Francia degli enfantes terribles si gioca il primo posto con Ibra e compagni, e il recente 0-0 interno dei transalpini contro il modestissimo Lussemburgo ha complicato le cose. Ora Deschamps ha un punto di vantaggio sugli svedesi, al contrario vincenti e convincenti 4-0 in Bielorussia. Nei prossimi due turni la Francia se la vedrà prima con la Bulgaria e infine con la Bielorussia, mentre la Svezia avrà Lussemburgo e il big match con l’Olanda in chiusura. Gli Orange confermeranno il terzo posto giocandosi le chance tra le migliori terze ma il cammino ai mondiali degli olandesi non è così compromesso: a -3 dalla Svezia possono giocarsi un’eventuale passaggio grazie agli scontri diretti qualora dovesse vincere l’ultimo match contro gli attuali secondi.

Girone B

Tutto deciso o quasi nel girone B: Svizzera e Portogallo andranno in Russia a giocare i Mondiali, resta solo da capire chi come prima e chi come seconda. Nel prossimo turno la Svizzera affronterà l’ostica Ungheria del bomber Szalai in contemporanea con Ronaldo che sfiderà l’Andorra. Rullo di tamburi per il gran finale con Portogallo-Svizzera in programma il 10 ottobre a Lisbona, in palio l’accesso diretto e lo scanso dell’incubo play-off.

Girone C

In un girone affascinante come il C la Germania è già sicura della sua qualificazione come prima e lo stesso può dire l’Irlanda del Nord, ipotetica avversaria dell’Italia ai play-off e che tiene a distanza l’Azerbaigian a -9.

Girone D

Fitta lotta per il potere nel Girone D in cui la Serbia attualmente prima (18) non è così sicura di mantenere il primato, a soli +4 sul Galles secondo (14); seguono l’Irlanda terza a 13, dunque meno uno dai gallesi, e l’Austria a 9, e quest’ultimi anche se hanno poche chance tutta via non sono ancora fuori dai giochi. Fondamentale sarà la sfida nella decima giornata tra Galles e Irlanda a Cardiff.

Girone E

Grande indecisione per il trono del Girone E, in cui è ancora tutto da decidere e tre squadre si contendono i primi due posti. La Polonia prima è a +3 sul Montenegro a 16, stesso punteggio della Danimarca. I due scontri diretti nelle ultime due giornate decideranno il tutto. Nel prossimo turno infatti la Danimarca se la vedrà col Montenegro mentre la Polonia può archiviare il primo posto contro l’Armenia in trasferta. L’ultimo match opporrà la Polonia al Montenegro e la Danimarca se la vedrà in casa con i rumeni, fuori dal discorso qualificazione. Il destino delle seconde ora è da decidere nel match thriller del 9 settembre in Montenegro, e a chi vincerà basterà un punto per arrivare seconda.

Girone F

Tutto da decidere nel Girone F in cui all’Inghilterra prima basta un punto per la qualificazione dirette mentre il caos è fra le seconde. Attualmente la Slovacchia succede i Leoni a -5 ma è solo un punto sopra la Slovenia (3) e la Scozia (4), entrambe a 14 punti. Da tenere d’occhio i match degli scozzesi: Scozia-Slovacchia nella prossima giornata e Slovenia-Scozia nell’ultima.

Girone H

Alta tensione fra Grecia e Bosnia per l’approdo ai play-off per la Russia. Con il Belgio già qualificato ( una delle prime a qualificarsi per il torneo) la sfida sarà di nuovo fra Manolas e Dzeko, autori nel precedente incontro di un battibecco molto acceso. Per ora comanda la Bosnia di un punto sopra la Grecia, che intanto deve guardarsi le spalle dall’insidioso Cipro a soli tre punti sotto. Niente scontri diretti nelle ultime due gare ma la Bosnia se la vedrà con il Belgio e l’Estonia, la Grecia prima avrà il derby con Cipro e poi la modesta Gibilterra.

Girone I

Il girone più in discussione. Quattro squadre si contendono i primi due posti e per ora Croazia e Islanda sono a pari punti al comando, con i primi in vantaggio per gli scontri diretti. Seguono a -2 Turchia e Ucraina, entrambe a 14, ma non tutte avranno incontri facili nella prossima giornata. Prima Croazia-Finlandia, Kosovo-Ucraina e il big match Turchia-Islanda poi Finlandia-Turchia, Islanda-Kosovo e Ucraina-Croazia.

 

 

 

Latest Posts

Don't Miss