domenica, Novembre 28, 2021

Latest Posts

Parma, la lettera al veleno di Lucarelli a Ghirardi

Non sono parole d’amore quelle scritte da Alessandro Lucarelli in una lettera all’ex presidente del Parma Stefano Ghirardi prima della partita in programma col Brescia questa Domenica. E’ ancora in corso l’indagine per bancarotta fraudolenta a danno dell’imprenditore bresciano, notoriamente tifoso della squadra della sua città, che nell’ultimo periodo è tornato agli onori della cronaca per i contatti con il neopresidente del Brescia Massimo Cellino. Ghirardi, che è stato al fianco di quest’ultimo in tribuna nell’ultima partita delle rondinelle, ha già fatto sapere che non sarà presente per impegni di lavoro alla partita contro la squadra di cui è stato presidente per ben 8 anni. Lo storico capitano Lucarelli, però, lo invita apertamente a presentarsi: si prospetta una gara scoppiettante. Nella lettera si leggono riferimenti ai disastri lasciati nel 2015 in eredità alla società dall’ex presidente a seguito del buco di bilancio da 200 milioni di euro. Ecco le parole del difensore.

LA LETTERA DI LUCARELLI SU FACEBOOK

“Caro Presidente,
per te domenica sarà sicuramente un derby speciale tra la squadra della tua città e quella a cui hai fatto un gran bene.
Si del bene perchè quale tifoso non vorrrebbe vedere la propria squadra fallire a metà campionato,quale tifoso non vorrebbe che la propria squadra venisse sommersa di debiti e derisa da tutta italia,quale tifoso non vorrebbe farsi un bel campionato di serie D e passare dalle sabbie mobili della Lega Pro.
Mi dispiace solo che tu sia andato via presidente , perchè avresti potuto vantarti come piaceva fare a te di aver riportato il “Parma dove gli compete”, ma tu non sei così, a te piace fare del bene e scappare cosi da lasciare in tutti un ottimo ricordo.
Per questo motivo ti invito ufficialmente allo stadio a vedere la partita cosi che possiamo ringraziarti di persona.
Se accetti ti chiedo solo una cortesia…vieni in anticipo,perché saremo in tanti.
In prima fila metto i dipendenti che hai lasciato senza lavoro, a seguire i fornitori per ribadirgli che hai saldato tutte le loro spettanze, i tifosi ed una città intera che hai umiliato davanti a tutta italia ed infine i calciatori lasciati senza contratto.
Un ultima cosa ti chiedo,se ti avanza un posto in macchina porta con te l’amico di roma, perché penso sia giusto riconoscere anche a lui la bontà del lavoro svolto….
ma mi raccomando prima di uscire dalla tribuna provate a passare davanti a quel mezzo busto che troverete nell’atrio….leggete bene il nome magari potrebbe insegnarvi qualcosa….ma evitate di passare davanti al museo perchè nei 104 anni di storia,nonostante il bene che ci avete fatto voi non ci siete.”

Latest Posts

Don't Miss