Gli stipendi della Serie A: Juventus ancora in testa

Gli stipendi della Serie A: Juventus ancora in testa

Con la chiusura del calciomercato cifre e contratti di solito si allontanano almeno per qualche mese ma, appena possibile, si cerca (e si trova) l’opportunità per parlarne. Ad esempio quando ci si riferisce agli stipendi: in Serie A la situazione non sembra essere cambiata, nel senso che a comandare è sempre la Juventus, ma dietro di lei cresce qualche squadra. In particolare il Milan, con i rossoneri che dopo gli investimenti estivi della coppia “cinese” Fassone-Mirabelli ha ovviamente visto aumentare il valore della squadra e, di conseguenza, il dispendio economico per i giocatori. Ma quali sono i calciatori più pagati attualmente in Serie A?

Ecco i Paperoni della Serie A e le squadre con il monte ingaggi più alto

Come dicevamo, ovviamente è la Juventus ad avere il tetto ingaggi più alto: i bianconeri si trovano a 164 milioni, a pesare sono soprattutto gli ingaggi di Higuain (7,5 milioni), Dybala (7) e del neoarrivato Douglas Costa (6). Al secondo posto – ma molto distaccato – troviamo il Milan con 117 milioni: nel club rossonero i due più pagati sono Bonucci (stesso stipendio di Higuain) e Donnarumma (come il brasiliano bianconero). Terza e quarta sono rispettivamente la Roma e l’Inter: i giallorossi hanno un tetto di 91 milioni, mentre l’Inter di 82. Soltanto quinto il Napoli, con 81 milioni: il giocatore più pagato è Insigne, con 3,6 milioni di ingaggio, il più “povero” è invece Sepe che percepisce 600.000 euro a stagione. In seguito ecco la Lazio, comunque ben staccata con i suoi 62 milioni di ingaggi totali. Poi tutte squadre sotto i 50 milioni: in particolare troviamo il Torino con 46 milioni e la Fiorentina con 35 (il più pagato è Babacar). La compagine più povera è invece il Crotone, che può vantare soltanto 12 milioni di ingaggi. Sfondato comunque, anche se di poco, il tetto del miliardo complessivo.